IL SAPORE DECISO DELLA SENAPE E LA DOLCEZZA DEI PINOLI: CONTRASTO PERFETTO PER RENDERE LE COSTOLETTE DI AGNELLO AL BARBECUE ANCORA PIÚ GUSTOSE.

Che sia Pasqua, Natale o Ferragosto, le costolette di agnello sono sempre una buona idea da portare sulla griglia. Basta il solo nome a farci ingolosire. Carne tenera e saporita, ricca di proteine, ferro e vitamina B12 è proprio impossibile resisterle. Ma niente e nessuno potrà mai riuscire ad esaltare il gusto delle costolette di agnello così come ci riesce un barbecue. Soprattutto se per cucinarle si sceglie di seguire una delle golose ricette proposte da “Lo chef del Barbecue” di Weber, fonte inesauribile di idee da portare sulla griglia. In questo caso la Grill Academy ci consiglia le costolette di agnello alla senape e pinoli tostati. Tanto semplici da preparare quanto gustose.

COSTOLETTE DI AGNELLO AL BARBECUE

COSTOLETTE DI AGNELLO AL BARBECUE

COSTOLETTE DI AGNELLO: COSA OCCORRE PER REALIZZARLE

Come per ogni ricetta, la prima cosa da fare è procurarsi tutti gli ingredienti giusti (facendo attenzione alla qualità, in particolare della carne). Le costolette devono pesare almeno 110 grammi ciascuna e essere spesse 4 cm. Per quanto riguarda la glassa di senape vi serviranno 4 cucchiai di senape di Digione, 4 cucchiai di olio extra vergine di oliva, 40 g di parmigiano grattugiato, mezzo cucchiaino di sale grosso, 1 pizzico di pepe nero macinato fresco.

Mentre per la fase post-cottura vi serviranno 30 grammi di pinoli, 2 cucchiai di prezzemolo finemente sminuzzato e 2 cucchiai di parmigiano grattugiato. Un pregio di questo piatto, oltre al gusto, è che riuscirete a realizzarlo in poco più di un’ora, un tempo – trattandosi di barbecue – davvero contenuto.

COSTOLETTE DI AGNELLO AL BARBECUE

COSTOLETTE DI AGNELLO AL BARBECUE

COSTOLETTE DI AGNELLO: LA PREPARAZIONE DELLA GLASSA E LA FASE PRE-COTTURA

Quando sul vostro piano da lavoro avrete tutti gli ingredienti necessari, potrete cominciare col preparare la glassa alla senape: per farlo sarà sufficiente mescolare tutti gli ingredienti in una ciotola. Appena il composto sarà ben amalgamato, spennellate le costolette di agnello e lasciatele riposare per 20-30 minuti a temperatura ambiente prima di cuocerle.

Nel frattempo, tostate i pinoli per 5-7 minuti in un padellino, mescolando di tanto in tanto, fino a quando non saranno ben dorati. Una volta raggiunto il giusto grado di tostatura, trasferiteli su un tagliere e tritateli grossolanamente. Per concludere questa fase pre-cottura, mettete i pinoli in una ciotola e uniteli al prezzemolo e al formaggio e lasciate questo nuovo composto da parte. Vi servirà successivamente.

COSTOLETTE DI AGNELLO AL BARBECUE

COSTOLETTE DI AGNELLO AL BARBECUE

COSTOLETTE DI AGNELLO: GRIGLIARLE ALLA PERFEZIONE
Griglia rovente e carne che sfrigola: a questo punto potrete dedicarvi alla parte che ogni griller seriale ama di più, la cottura. Per prima cosa preparate un fuoco a due zone per una cottura vivace. Poi spazzolate la griglia di cottura e grigliate le costolette di agnello a fuoco medio diretto, con il coperchio chiuso per quanto possibile, fino a quando sono leggermente segnate in superficie e cotte a vostro piacimento.

Per una carne rosata vi basteranno tra gli 8 e i 10 minuti. Girate le costolette una o due volte durante la cottura e spostatele in modo da cuocerle in modo uniforme. Se la vostra carne dovesse essere minacciata da fiamme troppo alte, spostatela per qualche minuto sul lato predisposto per la cottura a fuoco indiretto.

COSTOLETTE DI AGNELLO AL BARBECUE

COSTOLETTE DI AGNELLO AL BARBECUE

COSTOLETTE DI AGNELLO: IL PIATTO È SERVITO

E siccome anche l’occhio vuole la sua parte, potrete sbizzarrirvi sulla decorazione del piatto da portata: da pinoli e foglie di prezzemolo, fino a qualche fettina di limone messa a fianco delle vostre costolette per colorare il piatto (non è un reato). Aspetto importante per esaltare al massimo il gusto è servire le costolette ben calde, dopo averle cosparse del mix di pinoli.

di Davide Perillo – 15 Aprile 2017