LA FINE DELL’ESTATE NON VUOL DIRE FINE DELLE GRIGLIATE: ECCO CINQUE RICETTE ORIGINALI DA PROVARE NEI MESI AUTUNNALI MAGARI INIZIANDO AD ACCENDERE IL CAMINETTO

POLLO ALLA CAJUN

Ce ne scusino i puristi delle ricette made in Italy a tutti costi se iniziamo questo articolo con una ricetta americana molto in voga in Louisiana ma noi che l’abbiamo provata vi possiamo assicurare che merita davvero. Il “piatto” e’ una bella bombetta calorica che predilige le stagioni piovose e fredde quando si ha tempo per lunghe marinature e il freddo giustifica le calorie. Iniziamo dalla marinatura: tritate dell’aglio, mescolatelo con peperoncino, erbe di Provenza, paprika, olio di oliva, succo di limone, sale e pepe. Prendete del formaggio fresco spalmabile e miscelatelo nella marinata. Farcite il pollo al suo interno e massaggiate con il resto della marinata l’esterno. Parcheggiate in frigo per 24 ore, tempo necessario affinche’ i sapori e gli odori si sposino alla perfezione. La cottura deve essere diretta ma a brace moderata e deve durare circa un’ora (ricordate, mai rischiare di lasciare  il pollo crudo). Una volta pronto tagliate il pollo e copritelo con il formaggio sciolto durante la cottura. Benvenuti in paradiso.

Pollo alla Cajun

Pollo alla Cajun

2 ) COSCE DI POLLO IN CROSTA DI PANE AROMATICO

Preparate un trito di pane arricchito con scorza di limone, sale, pepe, origano e aglio in polvere, aggiungete qualche cucchiaio di olio Evo e tostate il tutto. Togliete la pelle dalle cosce e spennellatele con la senape. Panate il pollo con il trito di pane tostato e mettete sulla griglia predisponendo una cottura indiretta che dovra’ durare non meno di mezz’ora o fino a quando al cuore del pollo la temperatura non avra’ raggiunto gli 80 gradi. Prima di impiattarlo spolverate con un po’ di paprika.

cosce di pollo in crosta

cosce di pollo in crosta

 

3 ) CESTINI DI PANCETTA E UOVO

Procuratevi degli stampini di alluminio e spennellatelo con l’olio, disponete quindi le fette di pancetta in modo tale che ricoprano i lati. Rompete poi un uovo all’interno di ogni stampino, avendo cura di lasciare il tuorlo intatto. Salate e pepate a piacere. Adagiate gli stampini sulla griglia con la brace vivace e cuocete per circa 15 minuti. Dopo averli tolti dalla griglia aspettate qualche minuto prima di staccare i cestini. Spolverate di pepe e arricchite il cestino con della glassa di aceto balsamico.

cestini di uova e pancetta

cestini di uova e pancetta

4) ZUCCA GRIGLIATA CON PANCETTA CROCCANTE E PISTACCHI

Da Settembre e fino a Novembre la Zucca fa la parte del leone e inizia a troneggiare sulle nostre tavole. E’ giusto quindi che salga in cattedra anche anche durante le nostre braciate autunnali. Togliete la buccia e i semi della zucca e tagliate la polpa a fette alte circa mezzo centimetro e grigliateli per circa con 8 minuti per lato. Tagliate la pancetta a dadini piccoli e fatela rosolare in una padella antiaderente, quando la pancetta si fa croccante aggiungete del rosmarino. Disponete la zucca nei piatti, ricopritela con la pancetta croccante e cospargete generosamente con la granella di pistacchio che avrete anticipatamente preparato. Infine date un tocco finale arricchendo il tutto con qualche goccia di aceto balsamico.

zucca pancetta e pistacchi

zucca pancetta e pistacchi

5 ) DULCIS IN FUNDO: SPIEDINI DI PECORINO E PERA AL MIELE

Questo e’ uno stuzzichino da fine pasto da preparare quando la brace sta lentamente calando, un dessert sfizioso e facile da preparare, ottimo per il periodo autunnale. Per quattro persone servono 200 grammi di pecorino, 2 pere Williams, 2 cucchiai di miele di acacia, 8 gherigli di noce e del pepe. Eliminate la scorza del pecorino e tagliatelo a dadi, alternando ai quadretti di pera infilateli negli spiedini di legno. Spolverate con del pepe e grigliateli per 30 secondi per lato. Impiattate e glassate con del miele di acacia e infine cospargete con i gherigli di noce tagliati grossolanamente con il coltello.

di Davide Perillo 21 settembre 2015

spiedini di pera e formaggio

spiedini di pera e formaggio