SE VOLETE RENDERE LA VOSTRA CENA CALDA E PICCANTE NON VI RESTA CHE AFFIDARVI ALLA TRADIZIONE SPAGNOLA PREPARANDO DELLE GUSTOSE COSTOLETTE DI AGNELLO AL BARBECUE CON PASTA PIMENTÒN

La Spagna ha molto da offrire al visitatore: la sensazione di trovarsi d’improvviso in un altro continente; la novità di paesaggi vasti e selvaggi, le memorie – nell’architettura, nei nomi, nelle usanze – della passata dominazione araba; le austere, splendide chiese; le bianche città andaluse simili a zollette di zucchero sparse su colli spogli; processioni, ferias, zingari, torifocosi, cantanti di flamengo”. Così lo scrittore americano Robert Littell descrive i territori iberici e le sue genti.

Dimenticando tuttavia – a nostro avviso – di citare un aspetto, forse il più rilevante: la tradizione culinaria spagnola. Perché come afferma un tipico proverbio iberico, “La mejor medicina es la buena comida”. La migliore medicina è il buon cibo. Proprio questa deve essere la ragione che spinge gli spagnoli a creare ed elaborare ricette sempre nuove e gustose.

Sapori forti, speziati, piatti belli da vedere e deliziosi da gustare. Come nel caso delle costolette di agnello al barbecue con pasta pimentòn, una ricetta che proponiamo a tutti gli amici di Braciamiancora così da portare un po’ del clima caliente della Spagna nel salotto di casa vostra.

chuletas-con-miel

COSTOLETTE DI AGNELLO AL BARBECUE ALLA SPAGNOLA: GLI INGREDIENTI NECESSARI

La cucina spagnola è famosa per la presenza di sapori forti e gli ingredienti necessari per portare a compimento questo piatto ne sono una prova palese. La prima mossa da compiere, la più semplice ma anche la più delicata, è la scelta della carne: procuratevi, rivolgendovi al vostro macellaio di fiducia, 2kg di costine di agnello private già del grasso. Questa quantità sarà più che sufficiente per 4 persone (sempre che non invitiate dei carnivori in astinenza, in tal caso la dose è da rivedere).

Oltre all’agnello tenete a portata di mano mezza tazza (125ml) di miele liquido. Per la pasta pimentòn, vi occorreranno 6 spicchi d’aglio tritato, 2 cucchiai prezzemolo tritato, un cucchiaio di paprika ungherese affumicata o dolce, 25ml di aceto di vino rosso, 25ml di olio d’oliva. Inoltre vi serviranno anche un cucchiaino di sale kosher o marino, un cucchiaino di origano secco e un pizzico di peperoncino in scaglie.

pimiento-salsa

COSTOLETTE DI AGNELLO AL BARBECUE ALLA SPAGNOLA: TUTTO IL GUSTO DELLA PASTA PIMENTÒN

Se fino a poco tempo fa non era molto diffuso, oggi il pimentòn, o paprika affumicata, si può trovare abbastanza facilmente nei negozi di spezie e nelle gastronomie. Questa versione mira ad esaltare il suo sapore affumicato e speziato grazie al contributo portato dall’olio d’oliva, dall’aglio, dall’origano e dal prezzemolo. Così riuscirete ad ottenere una pasta saporita, ottima per le vostre costolette di agnello al barbecue. Per preparare la pasta sarà sufficiente mescolare in una ciotola tutti gli ingredienti fino ad ottenere un composto morbido e omogeneo.

1607MaestrosDelAsadoChuletasCorderoBrasa

COSTOLETTE DI AGNELLO AL BARBECUE ALLA SPAGNOLA: LA PREPARAZIONE DEL BARBECUE E LA LEGNA PIÚ ADATTA

Sin dalla notte dei tempi, domare il fuoco non è mai stato semplice. E ancora oggi risulta essere una fase delicata, in grado di portare a risultati strabilianti o rovinare totalmente il nostro piatto. Per la cottura delle costolette di agnello al barbecue i legni consigliati sono la quercia – più diffusa – oppure il pecan, il melo o il noce. È Fondamentale preparare da subito un lato per la cottura indiretta con un bacio di fumo nel barbecue. Sarà infatti compito di quest’ultimo rendere il piatto ancora più ricco, fino al tocco finale: l’aggiunta di un assaggio di miele.

chuletillas-cordero-manchego

COSTOLETTE DI AGNELLO AL BARBECUE ALLA SPAGNOLA: CUOCERE LA CARNE ALLA PERFEZIONE

Per poter immaginare di trovarsi in Andalusia, scaldati dal sole e ammaliati dai profumi della cucina iberica, il tutto restando comodamente in salotto, è prima necessario realizzare il nostro piatto. Quindi mettiamoci all’opera: prima di tutto, ricoprite la parte carnosa delle costolette con la pasta pimentòn. Quando vedrete il fumo salire dalla legna, sistemate le costine nel lato della cottura indiretta con la parte della carne rivolta verso l’alto. Chiudete il coperchio lasciate grigliate per un’ora intera.

A questo punto ricoprite la parte carnosa delle costine con il miele, chiudete il coperchio e affumicate per circa un’ora e mezza, coprendole di miele ogni 15 minuti, finché la carne comincerà a staccarsi dalle estremità delle ossa. Per semplificarvi la vita potete utilizzare una bottiglia di miele da spremere. Spargete il miele sulle costolette e spalmatelo sulla carne con un pennello da griglia. Dividete le costine in pezzi singoli e, per servirle, sbizzarritevi decorando il vostro piatto da portata. E finalmente sarete pronti per servire ai vostri ospiti un assaggio di Spagna.

di Davide Perillo 16 dicembre 2016