•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

CONOSCETE GLI INVOLTINI DI MANZO SARDI? ECCO COSA SERVE PER PREPARARE DEGLI OTTIMI COITEAS ALLA BRACE

Tra i territori più incontaminati e ricchi di tradizioni del Bel Paese c’è sicuramente la Sardegna. Dalla forte tradizione pastorale, la Sardegna è riuscita a maturare una cultura molto particolare unica nel suo genere che si rispecchia fortemente anche nella sua gastronomia.

Le parole della lingua sarda rispecchiano la storia dell’isola: dai toponimi ai nomi dei piatti della tradizione ricorrono quei suoni arcaici che fanno sembrare tutto antico e misterioso. Un esempio sono i coiteas, parola che in dialetto sardo significa “quaglie”. In realtà però, il protagonista di questo piatto non è la quaglia ma, bensì, degli involtini di carne di manzo, lardo e aglio che, una volta cotti, assomigliano proprio ai piccoli uccelli da cui la ricetta prende il nome.

coietas alla brace

Coietas sardi

GLI INGREDIENTI PER I COIETAS ALLA BRACE

I coietas, la cui ricetta originale prevede una cottura in padella con brodo di carne, in realtà sono ottimi anche da cuocere al forno o sulla brace grazie alla grande versatilità di questo tipo di carne. La carne di manzo, infatti, è tra quelle che sopporta meglio la cottura ad alte temperature come appunto quella alla griglia.

A volte, nella realizzazione della ricetta delle coietas, la carne di manzo viene sostituita con quella più tenera del vitello che, anche se poco utilizzata per la cottura alla griglia perché richiede una cottura più veloce, può ottenere comunque un ottimo risultato se utilizzato un taglio ricco di grasso, che dà umidità e sapore al piatto. 

Per i coietas alla brace servono:

  • 600 gr di fettine di manzo
  • 100 gr di pane grattugiato
  • 100 gr di pecorino grattugiato
  • 80 gr di lardo
  • 2 tuorli d’uovo
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 ciuffetto di prezzemolo
  • Basilico
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • Sale q. b.
  • Pepe q. b. 
coietas brace

Coietas sardi

COIETAS ALLA BRACE: PROCEDIMENTO

La carne di manzo, normalmente più grassa di quella del vitello, ha anche un gusto più deciso rispetto a quello del vitello di norma più tenero e delicato. Vediamo allora come preparare questo piatto tipico sardo ma cotto, questa volta, alla brace: 

  • Per preparare le coietas sarde, cominciate battendo le fettine di carne di manzo con un batticarne così da renderle più sottili. Per questo primo passaggio, state attenti a non rovinare le fettine e sgualcirle troppo, così da assicurarvi degli involtini perfetti. Adagiate quindi dei fogli di carta da forno sopra le fettine di carne prima di adoperare il batticarne.
  • Passate poi alla preparazione del trito a base di prezzemolo, basilico e aglio.
  • Tritate anche il lardo (per facilitarne il taglio potete aiutarvi riscaldando appena la lama del coltello), aggiungetelo al trito fatto in precedenza e aggiungete anche il pecorino grattugiato (ancora meglio se pecorino sardo), il pangrattato, i tuorli d’uovo ed il vino bianco.

    coietas alla brace

    Coietas sardi

  • Lavorate il composto con le mani così da renderlo omogeneo e lasciatelo da parte per 5 minuti così da farlo insaporire.
  • Passati i 5 minuti, stendere su un piano da cucina le fettine di manzo e distribuite il composto omogeneamente su tutte le fettine di carne.
  • Arrotolate le fettine di manzo su sé stesse a formare degli involtini e bloccateli con degli stecchini.
  • Adagiate gli spiedini sul barbecue o su una griglia molto calda e fateli dorare accuratamente su ogni lato.

Terminata la cottura, regolate di sale e pepe e servite le coietas sarde ben calde.

Di Alexandra Bota 2 Luglio 2019