LA SALSICCIA, IN TUTTE LE SUE VARIANTI POSSIBILI O IMMAGINABILI, E’ UNA DELLE PROTAGONISTE INDISCUSSE DELLE GRIGLIATE BRACIAMIANCORA VI SVELA QUALCHE TRUCCO PER BRACIARLA COME SI DEVE

Speziata o semplice, corta o lunga, umbra o siciliana,  con abbondanti granuli di pepe tritati o con le erbette aromatiche al suo interno. Non importa quale variante della salsiccia mettere sulla griglia, importante semmai è seguire poche ma preziose regole per cucinarla a regola d’arte. La salsiccia d’altronde è una delle prelibatezze che i griller amano mettere sulla brace. Economica (sia lodato il maiale), gustosa, pratica, dalla naturale vocazione friendly, ma solo apparentemente facile da cucinare. Troppo spesso infatti assistiamo ad una vera e propria bruciatura delle povere e malcapitate salsicce. E allora ecco cosa fare e cosa non fare.

PRIMA REGOLA: MAI BUCARE O TAGLIARE LA SALSICCIA

salsicce tradizionali

salsicce tradizionali

Smontiamo un luogo comune che nel corse dei secoli ha indotto tanti griller in errore. La salsiccia va messa sulla griglia intera, non va tagliata in due né tantomeno va bucherellata. Significa perdere i preziosi succhi che tanto la rendono saporita e rischiare, sopratutto se state cucinando con la brace, di generare fiamme con bruciatura sgradevole assicurata. Va adagiata sulla griglia intera e aspettare pazientemente che il grasso al suo interno si sciolga. Una volta tolta dalla griglia e messa nel piatto noterete come al primo buchino la salsiccia zampillerà di grasso. Ecco a quel punto siete di fronte alla salsiccia perfetta.

SECONDA REGOLA: COTTURA INDIRETTA O COTTURA DIRETTA SOFT

Ricordate queste massime. Per i griller: la brace cuoce, la fiamma brucia. Per gli amanti del bbq a gas: una fiamma troppo forte brucerà la vostra salsiccia, una cottura a fiamma  bassa no. Lo sbaglio più comune al quale assistiamo è quello di mettere la salsiccia di fronte ad una fonte di calore eccessiva con conseguenze poco positive. Quindi dite no, e ditelo anche agli amici, alle strisciate nere carbone che accompagnano le salsicce. Si ad una cottura uniforme e ambrata.

salsicce al bbq (foto py mimmorapisarda.it)

salsicce al bbq (foto by mimmorapisarda.it)

TERZA REGOLA: GIRARE LA SALSICCIA SUI 4 LATI

Inizialmente avrete difficoltà ma sappiate che la salsiccia va girata su 4 lati. Direte voi, e dove stanno i 4 lati? Ragazzi, ci sono. Le prime volte vi verrà spontaneo girarle solo sui due lati principali ma ricordate che c’è anche una parte concava e una convessa. Facendo un incastro con le altre salsicce è possibile perfezionare la cottura

QUARTA REGOLA: OCCHI QUANDO MARINATE LE SALSICCE

Qui si apre un mondo e ci vorrebbe una enciclopedia per affrontare il tema della marinate. Ricordate solo una cosa, un concetto di massima da tenere sempre presente: evitate marinature troppo lunghe (più di un 60 – 120 minuti) perchè c’è il rischio che la salsiccia si sfaldi. Ricordate sempre che la salsiccia è un trito di carne, non un pezzo intero. Non ha la stessa struttura di un pollo

QUINTA REGOLA: BIRRA FREDDA SEMPRE

Una regola fondamentale: le salsicce vogliono la birra. Birra fredda da tenere sempre a portata di mano, a portata di frigo e da stappare come arriva l’ospite. Che sia una Peroni, adattissima quando si tratta di organizzare grigliate con decine e decine di ospite, o una birra artigianale più costosa (noi vi consigliamo le birre del birrificio Birra Alta Quota prodotte in provincia di Rieti http://www.birraaltaquota.it ). D’altronde il motto “birra e salsicce” si perde nella notte dei tempi. E delle grigliate.

SESTA REGOLA: TOGLIETE LO SPAGO

Potrete essere i migliori griller del mondo e aver preso la vostra salsiccia dal miglior produttore dell’universo ma lo spago alla brace rimane sempre un pezzo di spago alla brace. Meglio evitare.

SETTIMA REGOLA: NO AL SALE

Non aggiungete sale, le salsicce ne contengono a sufficienza.

di Donatella Carriera 29/07/2015

Sponsored post A ROMA LE MIGLIORI SALSICCE ALLA BRACE LE TROVATE QUI: www.garum2015.it 

salsicce alla griglia

salsicce alla griglia