LA FESTA DELLA MAMMA: UN’OCCASIONE SPECIALE PER FESTEGGIARE COLORO CHE AMANO INCONDIZIONATAMENTE.  ECCO 4 RICETTE  A BASE DI GAMBERI E SCAMPI DA PREPARARE PER LE MAMME. ALTRO CHE CIOCCOLATINI!

Lava, pulisci, stira, cucina. Non sempre sono solo stereotipi. Anzi, in molte occasioni le mamme riescono a far questo e molto altro. Una sorta di eroine dei giorni nostri. “Ma come fa a far tutto?” ci si chiedeva in un film con Sarah Jessica Parker. E in effetti il quesito è lecito. E forse anche l’essere intraprendente, decisa e risolutiva a contribuito a dedicarle un giorno di festa. Uno tutto per lei. La festa della mamma: un giorno – in Italia la seconda domenica di maggio – dedicato a chi sa amare incondizionatamente ed è sempre presente. Il minimo che si possa fare in un giorno così è dedicarle attenzioni e, magari, evitarle la solita routine. Allora niente fiori o cioccolatini per quest’anno, perché il regalo sarà un bel pranzo preparato proprio da voi figli, mariti o, perché no, nipoti. Ovviamente da prepararsi rigorosamente al barbecue. E dato che non di solo carne vive l’uomo, questa volta Braciamiancora vi accompagna alla scoperta dei sapori delicati e inebrianti dei crostacei. Ecco come far felice la mamma in quattro semplici ricette – consigliate da Weber – di gamberoni e scampi al barbecue.

FESTA DELLA MAMMA

FESTA DELLA MAMMA: SCAMPI MARINATI ALL’ARANCIA

FESTA DELLA MAMMA: SCAMPI MARINATI ALL’ARANCIA SU INSALATINA CROCCANTE

La prima ricetta che vi proponiamo è tanto semplice quanto gustosa. Per realizzarla vi basteranno pochi ingredienti: scampi di media grandezza, arance, finocchi, carote, limone, basilico e ovviamente sale, olio e pepe. Prima di tutto spremete un’arancia e il limone e aggiungete poco sale e pepe. Emulsionate con poco olio d’oliva e tenete da parte, dividendo in due diversi contenitori. A questo punto passate ai protagonisti di questo piatto: gli scampi. Incideteli sul dorso per privarli in parte del guscio e immergeteli in una delle due bacinelle di citronette all’arancia. Lasciateli marinare 20 minuti dopodiché grigliateli facendo molta attenzione: gli scampi sono molto delicati e lo stesso vale per la cottura. Un secondo più del dovuto e rischierete di rovinare la polpa dei vostri crostacei. A questo punto passate all’insalata: pelate a vivo la seconda arancia estraendo la polpa, tagliate finemente il finocchio e le carote pelate, lasciando entrambe le verdure in acqua ghiacciata. Quando gli scampi saranno pronti toglieteli dalla griglia e sgusciateli nei piatti lasciando la testa e la coda. Adagiateli su un letto di verdure scolate e asciugate e condite con l’altra metà di citronette. E dato che anche l’occhio vuole la sua parte e che questo è il vostro regalo alla mamma, componete i piatti con molta attenzione: un consiglio? Disponete gli scampi e gli spicchi d’arancia, colorate con qualche fogliolina di basilico e condite il tutto con un filo di olio d’oliva.

FESTA DELLA MAMMA - GAMBERONI E SCAMPI

FESTA DELLA MAMMA – GAMBERONI E SCAMPI

FESTA DELLA MAMMA: GAMBERONI CON SALSA AL MIELE

Questa ricetta vi aiuterà a rendere dolce la Festa della Mamma. La particolarità di questo piatto infatti sta proprio nella gustosa salsa al miele che andrà a impreziosire i vostri crostacei. In questo caso vi occorreranno gamberoni, miele, erba cipollina, prezzemolo e peperoncino. Prima di tutto private i gamberoni della testa, del guscio e della venatura centrale, avendo cura di lasciare intatta la coda. Dopo questa delicata operazione infilate ogni gamberone in uno spiedino di legno. Emulsionate il succo di limone con l’olio d’oliva, il peperoncino tritato, il miele, il prezzemolo tritato e l’erba cipollina tagliata a rondelle sottili. Versate il condimento sui gamberoni e lasciate marinare per almeno 10 minuti. A questo punto mettete i gamberoni sulla griglia lasciandoli cuocere 2 minuti da ciascun lato. Irrorateli con la marinata e serviteli a piacere con un’insalatina croccante. E in poco più di dieci minuti vostra madre potrà gustare il proprio regalo.

FESTA DELLA MAMMA - GAMBERONI E SCAMPI

FESTA DELLA MAMMA – GAMBERONI E SCAMPI

FESTA DELLA MAMMA: GAMBERONI CON TEMPURA DI VERDURE

Se volete cimentarvi nella preparazione di un piatto particolare per deliziare il palato di vostra madre, ecco una ricetta che fa al caso vostro. Aglio, timo , prezzemolo, peperoncino e ovviamente gamberoni, oltre alle verdure (carote e asparagi) e al necessario per la tempura (farina bianca, maizena, lievito in polvere e acqua gassata). Per prima cosa tritate finemente l’aglio con il timo, il prezzemolo e il peperoncino e mettetelo con l’olio in un contenitore grande. Aggiungete il sale e il pepe bianco pestato e mettetevi i gamberoni ben lavati e asciugati a marinare per 1 ora. Mentre aspettate, pelate e spuntate le carote e lavate bene le punte degli asparagi. Miscelate in una bacinella d’acciaio la farina con la maizena e con il lievito, versatevi l’acqua gassata freddissima frustando fino a ottenere una pastella fluida e omogenea (se dovete tenerla fuori a lungo, mettete la bacinella dentro a un’altra più grande colma di ghiaccio). Scolate i gamberoni dalla marinata e cuoceteli sulla griglia 2 minuti per lato – se la possedete,per questo piatto è molto indicata la cottura sulla pietra ollare – in modo da non farli asciugare nella parte centrale. Passate le verdure nella pastella e friggetele nell’olio di semi bollente, scolatele su carta assorbente e salatele. Servire i gamberoni con poca marinata filtrata e la tempura di verdure. Una delizia per gli occhi e, soprattutto, per il palato della vostra mamma.

FESTA DELLA MAMMA - SPIEDINI DI GAMBERI

FESTA DELLA MAMMA – SPIEDINI DI GAMBERI

FESTA DELLA MAMMA: SPIEDINI DI GAMBERI E MOSCARDINI

E per concludere questa lista dei desideri per la Festa della Mamma ecco a voi un cult: spiedini di gamberi e moscardini. Il primo step è consiste nel prendere i moscardini e passarli in padella con l’olio d’oliva e l’aglio per 2 minuti, sfumandoli con il vino bianco e conservando il sugo di cottura dopo averli scolati. A questo punto aggiungete al sugo il pangrattato, l’origano tritato e il succo di limone. Sale e pepe a piacere. Amalgamate bene il composto (conosciuto anche col nome di “concia”) in modo che il pane si possa spargere sugli spiedini. Prendete lo spiedo e infilzate nell’ordine desiderato un pezzo di porro, 1 moscardino, 1 pomodorino, nuovamente il porro e infine un gambero. Cospargete bene lo spiedino con la concia e passatelo sulla griglia, a calore moderato per 5 minuti. Mettere tutto sul piatto e il regalo per la festa della mamma sarà infiocchettato e pronto da gustare.

di Davide Perillo 07/05/2016

LEGGI ANCHE 5 MOTIVI (PIÙ UNO) PER CUCINARE AL BARBECUE CON COPERCHIO CHIUSO

bbq-weber

LEGGI ANCHE IL BRANZINO ALLA SALVIA: QUANDO IL BARBECUE UNISCE MARE E CAMPAGNA

p1010692