•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Regole del cibo virale: chef, pasticcieri, pizzaioli e mixologist hanno capito che un’idea stravagante a cui attribuire prezzi assurdi attira l’attenzione su di loro.

Di conseguenza, la lista dei cibi più costosi del mondo si allunga ogni giorno: dal kebab (925 sterline) alla bistecca (3.000 euro), dal whiskey vecchio cent’anni (17.000 dollari) alla pizza (1.000 dollari), dal Martini cocktail (10.000 dollari) all’hamburger (5.000 dollari).

Mancava all’appello la torta onorifica.

Auguri e lunga vita alla Regina Elisabetta II, ma non si festeggia un traguardo simile con una torta che, per quanto preparata dalla pasticciera vincitrice di Bake Off, programma di culto della Bbc, è realizzata con della semplice pasta da zucchero.

Non facciamo i braccini, orsù: la pasta da zucchero non è abbastanza queen. 

Cosa ti escogita allora uno chef a New Orleans, negli Stati Uniti, in cerca dei warholiani 15 minuti di celebrità?

Una torta che costa 90.000 dollari, mille per ogni anno della regina.

Perbacco, come può una torta costare tanto?

Lo chef pasticciere Shen Li, del Windsor Court Hotel, ha fatto le cose per bene: farcita la sua millefoglie con salsa Cristal (lampone, frutto della passione e champagne Cristal) l’ha avvolta con foglia d’oro commestibile a 24 carati, e nella decorazione a base di frutti di bosco ha inserito un anello. Degno di una regina ovviamente: diamanti e un rubino da 3,95 carati.

Una torta così regale non poteva che essere in edizione limitata: chi la vuole provare ha tre mesi di tempo per raccogliere tutte le monetine del salvadanaio, spostarsi a New Orleans, e concedersi il lusso da vero re.

Scusate, regina.

di Roberto Serrentino – 24 aprile 2016