CHI L'HA DETTO CHE LE TORTE SI TROVANO SOLO IN PASTICCERIA? PASSATE ALLA MACELLERIA ARTIBANI DI ROMA PER CAMBIARE IDEA

LA NUOVA FRONTIERA DELLA MACELLERIA E’ IL BUON GUSTO E LA CREATIVITA’ PER CAPIRLO BASTA OSSERVARE LA TORTA DI VITELLO A TRE PIANI CREAZIONE DELLA MACELLERIA ARTIBANI DI ROMA

Entrare in macelleria e credere di essere in pasticceria. Sta capitando in questi giorni a Roma, al mercato di Ponte Milvio, ai clienti della storica macelleria Artibani. Tutto perché in mezzo al bancone, fiera ed elegante, campeggia una torta a tre piani. Una torta di vitello, arricchita da fettine di lardo, quattro tipi di pepi, carote, foglie di porro, uova e zucchine. Se qualcuno ancora dubitava che la macelleria non fosse il luogo giusto per la creatività ora dovrà ricredersi.

WP_20160209_09_59_32_Pro
La Torta di Vitello – Macelleria Artibani Roma

TORTA DI VITELLO – MACELLERIA ARTIBANI

Questa elaborata preparazione porta la firma di Angela, moglie di Danilo Artibani, la cui famiglia lavora in questo mercato dalla fine degli anni 50. Ci si accorge del delicato tocco femminile guardando, ad esempio, le roselline create con le fette di lardo o le decorazioni con le foglie di porro. “Mia moglie è una creativa, l’altro giorno l’ho vista che si industriava dietro al bancone per alcune ore, non sapevo cose stesse inventando. Ammetto che quando ho visto questa torta sono rimasto sorpreso”, ci racconta Danilo. Non è solo bella da vedere questa torta. “Se la cuocete per due ore in un forno ventilato a 160gradi vi accorgerete che è anche buona”, spiega Artibani. Per 160 euro è vostra.

Schermata 2016-02-12 alle 00.21.05
Torta vitello – macelleria artibani

TORTA DI VITELLO – MACELLERIA ARTIBANI

Perché abbiamo deciso di raccontare questa storia? Molto semplice. Perché il mondo della macelleria sta cambiando in questi anni. Un cambiamento veloce e che sta portando il mondo della carne su pianeti che non aveva mai frequentato prima. Ed è questo un cambiamento che ci piace, che va incoraggiato, perché sdogana il macellaio da quell’icona arrugginita e un poi bruta figlia degli anni 80. Pensateci un attimo: dieci, quindici anni fa, non avremmo mai trovato una creazione del genere accanto a delle bistecche. Ora si, e noi vogliamo questo cambiamento.

di Donatella Carriera – 12 febbraio 2016

WP_20160209_10_00_59_Pro (3)
torta vitello – macelleria artibani roma

LEGGI ANCHE ARRIVA A ROMA DINNER IN THE SKY 

dinner in the Sky
dinner in the Sky

LEGGI ANCHE PARLA DARIO CECCHINI IL MACELLAIO PIU’ FAMOSO D’ITALIA: “ANCHE NOI ABBIAMO UN’ETICA”

Dario Cecchini
Dario Cecchini

LEGGI ANCHE : ALLA SCOPERTA DELLA TOMAHAWK LA BISTECCA DI BRONTOSAURO

TOMAHAWK2