LA RICETTA: IL RISO, I PISELLI E LA STRACCIATELLA

HO RUBATO QUESTA RICETTA AD UN MIO CARO AMICO CHE A SUA VOLTA L’AVEVA RUBATA AD UNO CHEF, ENRICO BARTOLINI SE BENE RICORDO.

Non amo la stracciatella. Sono una fanatica dei formaggi, ma stracciatella e squacquerone proprio non fanno per me, ma devo dire che in questa ricetta l’abbinamento vince a mani basse.

CON COSA SI FA?

  • 200g di riso carnaroli
  • 200g di pisellini
  • 200g di stracciatella
  • q.b. brodo vegetale
  • q.b. sale
  • q.b. pepe nero
  • q.b. cipolla
  • q.b. olio evo

COME SI FA?

Iniziamo questa ricetta preparando il brodo vegetale. Io di solito lo faccio con cipolla, carota, sedano e una patata. Se non avete tempo usate il dado (ma io non vi ho detto niente) e non ditelo agli chef quelli veri, mica come me!

Se è periodo di piselli freschi, conviene sempre usarli, quindi fateli sbollentare cuocendoli in acqua, ma senza coprirli troppo, aggiungendo acqua calda di volta in volta. Quando saranno cotti aggiungete la cipolla e l’olio e fate andare a fiamma moderata, lasciate insaporire e poi frullate con un frullatore a immersione. Mettete da parte e lasciate raffreddare. Passate adesso a preparare il risotto facendolo appassire la cipolla con l’olio, versatevi quindi il riso e fatelo tostare, aggiungete il brodo e portatelo a cottura aggiungendo sempre il brodo al bisogno. Una volta cotto, assicuratevi che la crema di piselli sia fredda e quindi aggiungetela al riso. Impiattate e aggiungete la stracciatella. Servite subito.

Si ringrazia M.S. per questa ricetta. Del resto se ti copiano sei bravo, gliel’ho detto!

di Fiorella Palmieri 01/09/2018