LE RICETTE CHE FANNO DEL BENE

LE RICETTE CHE FANNO DEL BENE

GLI CHEF DI TUTTA ITALIA METTONO A DISPOSIZIONE LE LORO RICETTE A FAVORE DELLA SANITÀ ITALIANA

L’isolamento dovuto al Coronavirus ci sta costringendo, ormai da più di un mese, a fare i conti con noi stessi, ma, tralasciando i disagi enormi derivanti da questa situazione, sono anche molti i risvolti positivi, dovuti soprattutto all’impegno che tutti gli italiani, in un modo o nell’altro, stanno mettendo per arginare i danni di questo particolare momento storico.

Il fenomeno più diffuso tra le mura casalinghe, da quello che risulta proprio dalle immagini, dai video e dai commenti sui social, pare essere la cucina: chef improvvisati o semplicemente buone forchette che si mettono in gioco con piatti mai preparati prima o magari solo assaggiati nei ristoranti, la cui riapertura, ad ora, sembra sempre più un miraggio.

LE RICETTE CHE FANNO DEL BENE
Daniele Cistellon, barman del Black Lodge di Firenze

LE RICETTE CHE FANNO “DEL” BENE

Nasce da qui l’idea di creare un meccanismo legato a questo fenomeno, che possa servire anche a fare del bene, si tratta del progetto “Le ricette che fanno (del) bene” ideato dalla divisione stories di 2night SpA. Gli chef di molti ristoranti d’Italia, che adesso si sono visti costretti a chiudere temporaneamente i battenti dalle ordinanze per l’emergenza Coronavirus, si mettono a disposizione degli utenti regalando le loro preziosissime ricette in cambio di una piccola donazione volontaria alla Sanità italiana che in questo momento si trova a gestire una crisi abnorme e penosa.

Parliamo di video esplicativi o semplici ricette descrittive, che dalle cucine dei ristoranti per la prima volta vedono una luce diversa, quella delle case degli italiani che avranno tempo, voglia e bontà non solo di impararle ma di “acquisirle” per una buona causa.

RICETTE ALLA PORTATA DI TUTTI

Ricette facili, con ingredienti semplici e replicabili da chiunque: è questo il punto chiave. Non servono grandi strumentazioni o ingredienti difficilmente reperibili, ma solo qualità e voglia di imparare e mettersi in gioco. Non sono solo i cuochi che sostengono il progetto ma anche i bar tender, che dai loro shacker tirano fuori dei veri e propri segreti. Certo bisogna armarsi di pazienza, rispettare le dosi, avere ritmo, ma alla fine avremo nel nostro bagaglio culturale e nelle nostre cucine un servizio completo di restaurant-bar HomeMade.

Donare è facilissimo, basta seguire il link contenuto nelle ricette e avviare la procedura di donazione direttamente sulle pagine delle Regioni.

DOVE LE TROVATE?

Sono ricette che fanno “del” bene: in questa frase è infine racchiuso il senso di questo progetto, che si aggiunge ad altri già messi in campo da 2night come quello del reparto Digital che ha creato dei gruppi Facebook e una piattaforma digitale per schematizzare tutti i locali e i negozi che fanno consegne a domicilio e che nella maggioranza dei casi non usufruiscono dei più noti servizi di delivery esterno: https://delivery.2night.it

È possibile trovare tutte le informazioni sul sito: https://2night.it e sulle pagine Facebook di 2night.

Impariamo a cucinare, mangiamo bene, e facciamo del bene.

Fiorella Palmieri, 14 aprile 2020