•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

CON IL CALDO L’ABBINATA PROSCIUTTO E MELONE FA CAPOLINO SULLE NOSTRE TAVOLE PER DONARCI FRESCHEZZA E RISTORO ANCHE SE NON SEMPRE SONO NOTE LE LORO PROPRIETÀ BENEFICHE BRACIAMIANCORA VE LE SPIEGA IN QUATTRO PUNTI

Prosciutto crudo e melone? Un’accoppiata gastronomica perfetta. Soffice e asciutto il primo morbido e fresco il secondo. Caratteristiche che si legano alla grande per dar vita al piatto estivo per eccellenza. Un piatto leggero, vivace e gustoso, da mangiare ovunque, a casa o al mare, ma soprattutto semplice e veloce da preparare. Senza però rinunciare alla fantasia. Sono infatti tanti i modi in cui si presenta questo tipico accostamento di stagione. Assumendo ora le sembianze di tartar e spiedini ora di abbracci e roselline ora invece trasformandosi in un’invitante bevanda colorata.

Ma fin qui siamo alla parte visiva del piatto. Poi come fa notare l’EAP (European Authentic Pleasure, un progetto finanziato dall’Unione europea per promuovere i salumi made in Italy e capeggiato dall’Istituto per la valorizzazione dei salumi italiani) c’è anche l’aspetto nutritivo. Un aspetto molto importante che abbiamo deciso di spiegare raccontandovi quattro cose su questo piatto che forse ancora non conoscete.

PROSCIUTTO CRUDO E MELONE : UN PIATTO MODERNO E ANTICO AL CONTEMPO

Può sembrare una portata moderna, perché fresca e colorata, ma in realtà prosciutto e melone rispondono ad un’antica regola compositiva. Quella di Ippocrate, medico greco vissuto circa 2500 anni fa. Secondo i canoni della sua medicina ogni cibo è legato ad uno dei quattro elementi presenti in natura: acqua, aria, fuoco e terra.

E a sua volta ciascuno di questi quattro elementi presenta una coppia di attributi – caldo, freddo, secco ed umido – che l’uomo deve saper bilanciare per mantenersi in salute. E da questo punto di vista prosciutto e melone rappresentano l’equilibrio perfetto. Infatti, il melone, considerato un cibo umido e freddo, per l’ovvia affinità con l’acqua, si sposa alla perfezione con il prosciutto che, per via della stagionatura, viene invece considerato caldo e asciutto.

PROSCIUTTO CRUDO E MELONE: SORGENTE D’ACQUA E SALI MINERALI 

Questo equilibrio è dunque alla base della salubrità del piatto. Che si manifesta restituendo brillantezza ed efficienza fisica perse durante il giorno a causa dell’arsura estiva. Nello specifico, il prosciutto porta in dote una robusta quota di proteine assieme ad un mix interessante di sali minerali (ferro, calcio, fosforo, magnesio e potassio). Il melone, invece, reintroduce nell’organismo liquidi e betacarotene, il precursore della vitamina A.

PROSCIUTTO CRUDO E MELONE : CONTRO SPOSSATEZZA E CALI DI PRESSIONE  

Ma quali sono i benefici concreti che questo piatto apporta a chi lo consuma? Si può dire che il melone, grazie soprattutto al betacarotene, funge un po’ da crema solare, proteggendo sia la pelle che gli occhi dall’azione aggressiva dei raggi solari. Mentre il prosciutto, col potassio, restituisce forza ai muscoli eliminando senso di spossatezza e cali di pressione.

PROSCIUTTO CRUDO E MELONE : SCEGLIETELI BENE

È ovvio però che il piatto funziona solo se si scelgono gli ingredienti giusti. Ora se per riconoscere il melone più maturo non esistono etichette particolari, la qualità va semplicemente soppesata, odorata e tastata, col prosciutto crudo, invece, è meglio affidarsi ai marchi garantiti. Quelli che per intenderci possono fregiarsi dei riconoscimenti DOP e IGP. Tra i quali i più famosi sono il prosciutto di Parma, Norcia e San Daniele.

Di Gianluca Bianchini 09/08/2018