SELEZIONE CANOVA: QUANDO UNA BISTECCA DIVENTA UN’OPERA D’ARTE

SCORDATEVI I RICHIAMI ESOTICI OGGI GRAZIE ALLA SELEZIONE CANOVA SONO I NOMI DEI GRANDI ARTISTI AD EVOCARE LOMBI DI QUALITA’ ECCELSA, BISTECCHE TENERE E SAPORITE, SINCERE E SPLENDIDAMENTE VENATE DI GRASSO

Chi lo ha detto che tre campi così diversi fra loro come il “mercato”, “l’arte” e il “cibo” non possano entrare in sintonia e fondersi in una cosa sola? Spesso gli opposti si attraggono dando risultati del tutto inaspettati, specie nella ristorazione. Se il mercato infatti sa intercettare il gusto dei consumatori, emozionandoli, l’arte si presta magistralmente allo scopo toccando le corde dei sentimenti, mentre il cibo trasforma quelle emozioni in puro piacere grazie al sapore.

Una filosofia questa che la Cancelloni Food Service, azienda specializzata in prodotti e servizi d’eccellenza per la ristorazione, conosce bene avendola appena sperimentata per il lancio della sua nuova selezione. Si chiama Canova, un nome ambizioso e con un chiaro riferimento alla scultura. I lombi di questa selezione presentano infatti una marezzatura molto simile alle venature del marmo, che è una delle materie prime preferite da questa forma d’arte.

Il richiamo alla scultura, dunque, non è un azzardo. Anzi, come il Canova, il più grande fra gli scultori del Neoclassicismo, donava alle sue figure sembianze umane, tanto da sembrar fatte di carne viva, così questa selezione propone lombi così marmorizzati da sembrare vere e proprie opere d’arte.

Non è un caso se martedì 4 ottobre questi lombi saranno ospitati dall’Accademia delle Belle Arti di Firenze in occasione di una mostra dedicata proprio al Canova nel bicentenario della sua morte. Una mostra all’insegna dell’arte, del marmo, della carne genuina e del sapore. Un mix intrigante e goloso che è poi quanto promette questa selezione lanciata a maggio da Cancelloni Food Service (Perugia).

UNA CARNE PREGIATA E SINCERA ALLO STESSO TEMPO

“Al palato i lombi della selezione Canova sprigionano aromi decisi che sanno di pascolo ed erba fresca,” Afferma Claudio Ciardullo, 45 anni, Responsabile acquisti e category manager della Cancelloni Food Service, nonché selezionatore proprio di questi pregiati lombi.

“Questa selezione – entra più nel dettaglio Claudio – propone una carne sincera che si distingue per un’infiltrazione di grasso importante e per una marcata sapidità tanto che i suoi lombi andrebbero gustati così al naturale senza aggiungere il sale”.

La Canova, dunque, è una carne con tanti argomenti a suo favore: grazie all’intensa marezzatura, vanta un ottimo sapore, è tenera, salubre, spontanea, non ha bisogno di una frollatura prolungata (un mese è più che sufficiente) e soprattutto va assaggiata senza aggiungere (troppi) condimenti, “altrimenti il rischio – fa notare il selezionatore della Cancelloni Food Service è di guastare l’esperienza gustativa”. “In più – continua – oltre ai lombi presto usciranno sul mercato anche gli hamburger Canova”.

LOMBI MARMOREI DA TUTTA EUROPA

Ma da dove vengono questi lombi così ricchi di grasso? Claudio per selezionarli viaggia in tutta Europa. Danimarca, Germania, Slovenia, Italia e Spagna sono le sue mete preferite. Qui va alla ricerca dei migliori fornitori e delle migliori stalle continentali, allevamenti dove i capi crescono tranquilli senza stress e nel pieno rispetto del benessere animale per poi essere finissati con alimenti selezionati al fine di renderli grassi e saporiti.

Il grasso dunque è la caratteristica principale del marchio Canova. Altre caratteristiche sono il peso, il pieno sviluppo del costato, la razza e il sesso. Un criterio selettivo che Claudio applica anche alle aziende fornitrici, i cui lombi già selezionati sono sottoposti ad un’ulteriore selezione, un dettaglio che spiega quanto sia maniacale  il lavoro di ricerca che c’è dietro la selezione Canova.

“Una selezione che proprio perché pregiata non è per tutti – spiega Claudio – si rivolge solo alla ristorazione o a alle macellerie più evolute”.

LA SELEZIONE CANOVA ROMPE GLI SCHEMI DEL MARKETING

Se un prodotto è così pregiato ancor prima di venderlo bisogna spiegarlo e bene. Per questo la Cancelloni Food Service fornisce una consulenza gratuita, un servizio reso possibile grazie a una rete di agenti distribuita nel centro Italia e che tra le tante cose dispensa ai clienti anche gadget e materiali informativi.

Il cliente inoltre riceve i lombi all’interno di un panno di cotone dedicato (la stockinette) che serve a proteggerli dall’umidità, una garanzia in più per preservare la qualità di questa carne così raffinata. Un altro aspetto importante dell’affidabilità della Cancelloni Food Service, un’azienda che da 60 anni opera nel settore alimentare, sta nel prezzo: non subisce oscillazioni, rimane costante per tutto l’anno, una notizia importante in un periodo segnato da una forte inflazione.

La Canova è dunque una selezione che rompe gli schemi del marketing: niente più miraggi esotici o rievocazioni storico-culturali, la carne quella buona è plastica come un’opera d’arte, sobria ed elegante come una statua neoclassica e con una polpa infiltrata da un grasso marmoreo, una marezzatura intensa che va incontro al gusto dei consumatori per garantire un’esperienza unica, calda come il tepore del fuoco e fresca come un pascolo a primavera.

 

di Gianluca Bianchini 16/09/2022