SOTTO L'ALBERO DI NATALE 5 LIBRI DA LEGGERE E DA GUSTARE

MENTRE GLI ALTRI SITI E GLI ALTRI BLOG VI SUGGERISCONO SOLO LIBRI DI RICETTE NOI VOGLIAMO SEGNALARVI QUESTI LIBRI INTERESSANTI PERFETTI PER UN REGALO INTELLIGENTE
A Natale, si sa, un libro è uno dei regali più interessanti da mettere sotto l’albero. L’odore delle sue pagine, che lo contraddistingue dagli ebook, e i colori della copertina ci suggeriscono già di per se’ l’atmosfera che andremo a vivere nel racconto. In tempi di food mania, un romanzo “enogastro – letterario” po’ essere la scelta migliore. Quest’anno vi segnaliamo 5 letture tutte da “gustare”: “Gustose Visioni” a cura di Marco Lombardi (Iacobelli Editore, novembre 2014), con la prefazione del maestro degli chef Heinz Beck, è un lungo viaggio nel cinema che ha reso l’enogastronomia protagonista di tante pellicole per fotografare il contesto politico-sociale di un’epoca e narrare l’evoluzione dei personaggi dei film. Il libro analizza quasi 70 pellicole, divise in gruppi tematici, che attraverso l’enogastronomia riescono a mettere a nudo emozioni e situazioni, svelando l’importanza della cucina che, piu’ di un rituale, assume la valenza di un’analisi psicologica dei personaggi.
Il dilemma dell'Onnivoro
“Il dilemma dell’onnivoro” a cura di Michael Pollan (Editore Giunti, gennaio 2011) è la ricerca di un giornalista che vuole indagare sulla vera natura di ciò che si mangia. Dalla realtà della produzione industriale a quella dei produttori diretti, Pollan vuole rendere il consumatore davvero consapevole di quello che viene distribuito nei macelli, nei supermercati, nei fast food e nei ristoranti. In questo lungo percorso non privo di dubbi e incertezze, l’autore professore di giornalismo ed esperto in materia, si cimenta nella ricerca dell’arduo compromesso tra il bisogno di nutrirsi e quello di poter scegliere cosa mangiare.
“A tavola con l’Imperatore” a cura di Franco Cardini (Editore Mondadori, ottobre 2014). Dalla penna di un famoso storico esperto di gourmet, nasce questa lettura avvincente che parte dalla gastronomia per illustrare le abitudini e le gesta di personaggi storici piu’ o meno famosi in 21 capitoli, ognuno dei quali è un piccolo saggio a metà tra la verità storica e l’invenzione narrativa. Dalla tavola sfarzosa di Honore’ De Balzac alle uova con cipolla e scalogno tanto amate da Napoleone, un excursus tra i sapori del passato per rivivere il piacere della cucina di un’epoca lontana.
L'appetito dell'Imperatore
“ Per le scale di Sicilia, profumi, sapori, racconti e memoria” a cura di Pino Cuttaia, (Giunti Editore, Novembre 2014). Esordio letterario dello chef Pino Cuttaia, è un vero e proprio racconto pregno di ricordi e tradizioni di una terra ricca di profumi e sapori pungenti. La Sicilia viene rievocata nei piatti di Cuttaia che, attraverso l’utilizzo di tecniche che citano giochi d’infanzia ed episodi di vita quotidiana, rievocano un sistema complesso di gesti, di memoria e vicende umane accompagnate dalle suggestive fotografie di Davide Dutto. L’ultima e non meno interessante lettura consigliata è “ Pret-a gourmet”,a cura di Gianluca Biscalchin (Editore Mondadori,2013), un manuale veloce e ironico per i gourmet e i gourmand, illustrato con gli originali disegni dell’autore, critico enogastronico, che dispensa i consigli di grandi chef, sommelier e maitre su come comportarsi in un ristorante di alto livello e sulla qualità della cucina, tratteggiando un ritratto insolito e divertente degli appassionati gastronomi contemporanei .
di Davide Perillo – 24 dicembre 2015
Il dilemma dell’Onnivoro
 
L’appetito dell’Imperatore