CARRÉ DI AGNELLO ALLA GRIGLIA CON SALSA BURRO E SENAPE AI CETRIOLI

SALSA FRANCESE E CARNI NOSTRANE PER QUESTA RICETTA GUSTOSA DA SERVIRE FUMANTE SU UN VASSOIO D’ARGENTO ECCO A VOI IL CARRÉ DI AGNELLO ALLA GRIGLIA CON SALSA BURRO E SENAPE AI CETRIOLI

Nella roulette è una combinazione di quattro numeri su cui puntare delle fiche, in sartoria invece indica lo sprone, un rettangolo della camicia che dalle spalle scende giù fino al petto. Ma più in generale per carré si intende altro. Si intende un taglio che a seconda dei contesti assume un profilo ben preciso. Per il gioielliere è il taglio quadrato delle pietre preziose; per il parrucchiere un caschetto molto amato dalle donne; per il macellaio infine una lombata con le ossa rivolte all’esterno.

Una lombata che può essere di maiale, bovino o agnello. E proprio di quest’ultima vogliamo parlare nel proporvi la ricetta in questione: il Carré di agnello alla griglia con salsa burro e senape ai cetrioli. Una ricetta solo apparentemente complessa, l’agnello infatti basta spennellarlo, mentre per quanto riguarda la salsa francese, nonostante il nome altisonante, in realtà è molto facile da preparare.

Carrè di agnello alla griglia
carrè di agnello

INGREDIENTI

  • Teglia al forno

Per la copertura del dragoncello e senape

  • 125 ml (½ tazza) senape di Digione
  • 125 ml (½ tazza) maionese
  • 10 ml (2 cucchiai) dragoncello secco
  • Sale koscher o maino
  • Pepe nero macinato al momento
  • 1 (circa 2 kg) carré di agnello senza osso privato del grasso e legato
  • 1 porzione di salsa burro senape ai cetriolini
Carrè di agnello alla griglia
Carrè di agnello

CARRÉ D’AGNELLO ALLA GRIGLIA : PREPARAZIONE

Preparate la copertura: in una piccola ciotola unite senape, maionese e dragoncello. Condite a piacere con sale e pepe. Sistemate l’agnello sulla teglia da forno e spennellate interamente con la copertura. Coprite con la pellicola e lasciate in frigorifero per almeno un’ora e fino a 24 ore.

Nel frattempo, preparate un lato per la cottura indiretta nel barbecue. Mettete l’agnello nel lato della cottura indiretta. Chiudete il coperchio e grigliate per 15 minuti. Girate l’agnello, così che tutti i lati cuociano in modo uniforme, poi chiudete il coperchio e fate cuocere per altri 15 minuti, o finché il termometro da carne inserito nella parte più spessa del carré, raggiunga i 54°C per una cottura al sangue, o fino al grado di cottura desiderato. Trasferite infine su un tagliere, coprite con la carta stagnola e lasciate riposare 5 minuti prima di tagliare a fette. Infine, una dritta per rendere ancora più gustosa la preparazione: coprendola con una pasta semplice per la griglia, l’agnello rimane umido e succulento durante la cottura.

di Luca A. Rosto  Bianchini 15/06/2020