HomeRubricheNewsCOME PREPARARE UN OTTIMO SEMIFREDDO ALLE MANDORLE

COME PREPARARE UN OTTIMO SEMIFREDDO ALLE MANDORLE

PUBBLICATO IL

spot_img

IL SEMIFREDDO ALLA MANDORLE E’ UN TIPICO DOLCE ESTIVO NUTRE RINFRESCA E SOPRATTUTTO E’ MOLTO GUSTOSO ECCO LA RICETTA

È estate, cambia il nostro modo di vestire e cambia anche il nostro modo di mangiare: in questa stagione amiamo dei cibi buoni ma anche salutari, più freschi ma che siano al contempo nutrienti. Fortunatamente il mercato alimentare attuale ci offre una immensa serie di possibilità di variare, andando incontro a ogni tipologia di gusto e di palato.

Fra queste mille possibilità, sicuramente possiamo annoverare la frutta secca, facile da mangiare e anche da portare con sé al mare, nelle gite in montagna o nelle nostre lunghe passeggiate, e inoltre in grado di darci un importantissimo apporto energetico quando ci dedichiamo allo sport.

Le mandorle, in particolare, sono ricche di acidi grassi monoinsaturi e polinsaturi, proteine di buona qualità, fibre, vitamine come la E, la K, la vitamina B1 e i folati, oltre a minerali come il magnesio, il rame, il potassio e il selenio (Scopri di più sulle loro eccellenti proprietà). Per mangiare le mandorle anche d’estate vi presentiamo una ricetta gustosa, fresca e soprattutto nutriente: il semifreddo alle mandorle.

Semifreddo alle mandorle

INGREDIENTI 

  • 180 gr. di mandorle pelate
  • 180 gr. di zucchero
  • 5 gr. di burro
  • 3 tuorli d’uovo
  • 250 ml di panna fresca per dolci
  • 60 gr. di acqua a temperatura ambiente
  • 120 gr di cioccolato, in base al gusto può essere fondente, bianco o al latte

Semifreddo alle mandorle

IL SEMIFREDDO ALLE MANDORLE

Innanzitutto preparate il vostro croccante versando in un pentolino antiaderente 30 grammi di acqua e 50 grammi di zucchero e lasciate sciogliere il tutto a fiamma moderata, fino a che lo sciroppo formerà delle piccole bolle bianche in superficie. Continuando a mescolare, scaldate 90 grammi di mandorle in una padella, senza però tostarle, e aggiungetele allo sciroppo.

Ora aggiungete circa 5 grammi di burro, mescolate e lasciate riposare le mandorle dorate su una teglia oppure su un piano con della carta forno, dopo averle allargate e distanziate con un cucchiaio di legno. Versate poi 70 grammi di zucchero insieme ai restanti 30 di acqua in un pentolino e ripetete l’operazione precedente; montate i tuorli e versate tutto a filo all’interno dei tuorli montati.

Avrete così un composto gonfio e spumoso, mettetelo da parte e, nel mixer, versate le mandorle caramellate e sbriciolatele, poi versate la panna in un’altra ciotola e montatela con lo sbattitore. Aggiungete al composto spumoso le mandorle e poi la panna, mescolando piano, versate tutto in uno stampo da muffin imburrato e mettetelo per circa 12 ore in freezer.

Una volta passate le 12 ore, procedete con i seguenti passaggi. Come fatto in precedenza realizzate lo sciroppo con acqua e zucchero, aggiungete le mandorle scaldate ma non tostate e aggiungete il restante burro, poi modellate le mandorle come se fossero un “tappo” per il vostro stampo e fate raffreddare il tutto su carta forno.

di redazione 29/01/2021

 

Gli ultimi Articoli

NON TROVO CAMERIERI MA NON VOGLIO PAGARLI DI PIU’

MI SONO RITROVATO PER CASO A FARE DUE CHIACCHIERE CON UNO RISTORATORE SUL DELICATO...

PERCHE’ LA FROLLATURA DELLA CARNE C’E’ SFUGGITA DI MANO

DIECI ANNI FA FROLLATURA DELLA CARNE NON LA CONOSCEVA NESSUNO OGGI ANCHE IL RISTORANTE...

CI VUOLE DEL CORAGGIO PER PUBBLICARE LA GUIDA DI BRACIAMIANCORA

SOLO DEI CORAGGIOSI NONCURANTI DEL POLITICAMENTE CORRETTO IN SALSA VERDE POTEVANO PUBBLICARE UNA GUIDA...

TI PIACE LA BISTECCA ALLA FIORENTINA E TIFI PER LA CARNE SINTETICA? ALLORA SEI PROPRIO MATTO

LA CARNE SINTETICA NON PUÒ DIVENTARE OGGETTO DI UN DIBATTITO IDEOLOGICO LA VERITÀ È...

SCOPRI ALTRI ARTICOLI SIMILI

NON TROVO CAMERIERI MA NON VOGLIO PAGARLI DI PIU’

MI SONO RITROVATO PER CASO A FARE DUE CHIACCHIERE CON UNO RISTORATORE SUL DELICATO...

PERCHE’ LA FROLLATURA DELLA CARNE C’E’ SFUGGITA DI MANO

DIECI ANNI FA FROLLATURA DELLA CARNE NON LA CONOSCEVA NESSUNO OGGI ANCHE IL RISTORANTE...

CI VUOLE DEL CORAGGIO PER PUBBLICARE LA GUIDA DI BRACIAMIANCORA

SOLO DEI CORAGGIOSI NONCURANTI DEL POLITICAMENTE CORRETTO IN SALSA VERDE POTEVANO PUBBLICARE UNA GUIDA...