HomeRubricheNewsAU REVOIR CARNE SINTETICA ANCHE L'EUROPA TI VOLTA LE SPALLE

AU REVOIR CARNE SINTETICA ANCHE L’EUROPA TI VOLTA LE SPALLE

PUBBLICATO IL

spot_img

NON È SCIENTIFICAMENTE PROVATO CHE SIA SALUBRE E CHE NON INQUINI E SOPRATTUTTO METTE IN PERICOLO LE NOSTRE FILIERE PRODUTTIVE LE ISTITUZIONI EUROPEE BOCCIANDO LA CARNE SINTETICA HANNO DATO PROVA DI BUON SENSO 

Articolo di Silvia Marzialetti per ilsole24ore

Dall’Europa arriva uno stop al cibo sintetico. La commissione Agricoltura e sviluppo rurale del Parlamento europeo ha infatti cassato il paragrafo 19 della risoluzione sulle colture proteiche, nella parte in cui faceva riferimento a prodotti innovativi a base cellulare.

“Nonostante il testo messo al voto includesse un paragrafo che definiva la carne sintetica un’opportunità da sfruttare – commenta l’europarlamentare Pd Paolo De Castro, che della Comagri è membro – grazie agli emendamenti presentati insieme alla collega Daniela Rondinelli e vari altri deputati del Gruppo dei Socialisti e Democratici, siamo riusciti a ribaltare questo impianto, eliminando ogni riferimento al cibo di laboratorio e sottolineando l’importanza delle nuove biotecnologie sostenibili nella sfida globale per un’agricoltura in grado di produrre di più, utilizzando meno input”.

La risoluzione nel suo complesso punta ad una maggiore produzione di colture di proteine in Europa e l’approvazione di quella specifica proposta avrebbe aperto le porte alla produzione di carne sintetica. Intervenendo sulla parte relativa alle “proteine da laboratorio”, si è di fatto chiusa (almeno per ora) la strada a questa fattispecie come soluzione al fabbisogno globale.

CARNE SINTETICA
Manifestazione contro la carne sintetica

LA CARNESINTETICA NON È (ANCORA) SICURA PER LA SALUTE ED È DANNOSA PER LE FILIERE PRODUTTIVE

Un dato che, almeno dal punto di vista politico, acquista una certa rilevanza. “La battaglia contro il cibo sintetico prosegue: noi siamo a favore di una scienza che, come con le Tea, sostenga e rafforzi i cicli biologici necessari alla produzione di cibo,” aggiunge De Castro.

“Come Paesi mediterranei dovremo essere in grado di creare un blocco granitico a difesa del legame cibo-natura, che rischia di essere sostituito a causa di visioni opposte alle nostre, soprattutto da parte dei paesi nord-europei”.

Corale la soddisfazione da parte del ministero dell’Agricoltura, della Sovranità Alimentare e delle Foreste, che da sempre si erge a baluardo delle filiere agricole.

“Auspico che questi tentativi, come quello scongiurato oggi, non vengano riproposti,” ha detto il ministro Francesco Lollobrigida. “Sono convinto che ormai, anche in Europa sia passato il messaggio che il cibo prodotto in vitro non solo potrebbe nascondere conseguenze negative per la salute dei cittadini, ma distruggerebbe intere filiere senza alcun beneficio per l’ambiente”.

CARNE SINTETICA

CARNE SINTETICA : IN EUROPA COME IN ITALIA PREVALE IL BUON SENSO

“Il nostro Paese è stato il primo a sollevare forti perplessità in merito, in base al principio di precauzione prima di tutto la tutela della salute pubblica,” ricorda il sottosegretario Luigi D’Eramo.

“Anche in Europa sta prevalendo il buonsenso – prosegue –. Continueremo a essere al fianco dei nostri agricoltori e allevatori che con il loro lavoro quotidiano e i loro sacrifici sono impegnati in prima persona nella salvaguardia dell’ambiente”.

De Castro non nasconde la propria soddisfazione: “Lo ripetiamo da mesi e adesso lo abbiamo messo anche nero su bianco in una relazione del Parlamento europeo: la carne sintetica, con i suoi impatti da un punto di vista ambientale, sociale, economico ed etico, non può rappresentare una soluzione al deficit strutturale di proteine affrontato dall’Europa.

“Al contrario, la scienza ci offre soluzioni ben più sostenibili, a partire dalle nuove tecnologie ad evoluzione assistita delle piante, che possono portare ad un incremento nel breve termine della produzione europea di proteine vegetali, grazie a varietà più produttive e più resistenti”.

21/09/2023

Gli ultimi Articoli

PIANOSTRADA: CHE DELUSIONE IL RISTORANTE PIU’ IN VOGA DEL MOMENTO

PIANO STRADA E' UNO DEI LOCALI PIU' IN HYPE DEL MOMENTO E META DEI...

5 ERRORI PIÙ COMUNI CHE COMMETTONO LE STEAK HOUSE CON IL VINO

IL VINO SERVE NON SOLO A MIGLIORARE LA QUALITÀ DELLA TUA PROPOSTA GASTRONOMICA MA...

MACELLERIA PASSINI L’ANTICO CHE DIVENTA NUOVO

LA STORICA MACELLERIA PASSINI DI GAGGIO MONTANO, PICCOLO CENTRO IN PROVINCIA DI BOLOGNA, CAMBIA...

NIENTE GAS E NIENTE FORNELLI IN QUESTO RISTORANTE SOLO BRACE VIVA

IL FUOCO NON SCENDE A COMPROMESSI, CHIEDE SOLO L'ECCELLENZA PER QUESTO ROCCO CAGGIANO HA...

SCOPRI ALTRI ARTICOLI SIMILI

PIANOSTRADA: CHE DELUSIONE IL RISTORANTE PIU’ IN VOGA DEL MOMENTO

PIANO STRADA E' UNO DEI LOCALI PIU' IN HYPE DEL MOMENTO E META DEI...

5 ERRORI PIÙ COMUNI CHE COMMETTONO LE STEAK HOUSE CON IL VINO

IL VINO SERVE NON SOLO A MIGLIORARE LA QUALITÀ DELLA TUA PROPOSTA GASTRONOMICA MA...

MACELLERIA PASSINI L’ANTICO CHE DIVENTA NUOVO

LA STORICA MACELLERIA PASSINI DI GAGGIO MONTANO, PICCOLO CENTRO IN PROVINCIA DI BOLOGNA, CAMBIA...