HomeRubricheNewsMACELLERIA PASSINI L'ANTICO CHE DIVENTA NUOVO

MACELLERIA PASSINI L’ANTICO CHE DIVENTA NUOVO

PUBBLICATO IL

spot_img

LA STORICA MACELLERIA PASSINI DI GAGGIO MONTANO, PICCOLO CENTRO IN PROVINCIA DI BOLOGNA, CAMBIA PELLE E DIVENTA “RISTOMACELLERIA” SCELTA QUASI OBBLIGATA PER SCRIVERE IL PROPRIO FUTURO 

Articolo redatto in collaborazione con De Angelis Project & Design 

Questa è una storia di provincia, ma con la vocazione nazionale. Questa è la storia di una macelleria di un piccolo centro che potrebbe senza problemi finire nei libri di marketing, quelli seri però, non quelli dei tanti fuffaguru che inondano il web. Questa, per farla breve, è una storia di modernità e passione, di persone perbene e grandi lavoratori che decidono di costruire cose nuove avendo ben presente le proprie radici.

Siamo a Gaggio Montano , circa 5 mila anime. La provincia è quella di Bologna ma la Toscana è dietro l’angolo. Nemmeno a farlo apposta il simbolo di questo paesino è un faro. E da sempre i fari orientano chi intraprende un viaggio, chi decide di affrontare orizzonti nuovi, chi non ha paura del futuro. Come il faro, anche la storia di questa macelleria, siam certi, ispirerà molti.

Antica Macelleria Passini

Capita così che scrollando su Facebook l’algoritmo mi mostri una annuncio di una imminente “nuova apertura”. L’Antica Macelleria Passini apre con una nuova veste e diventa RISTOMACELLERIA. L’anima rimane quella della macelleria, ma i servizi che offrirà ai propri clienti saranno diversi.

Ho una ferrea convinzione che mi accompagna oramai da qualche anno: le macellerie, per affrontare le nuove sfide e scrivere di proprio pugno il loro futuro, devono cambiare. Diventare RISTOMACELLERIE è una opzione di cambiamento. La società cambia, cambiano gli usi e i costumi, cambiano le abitudini, il motto “chi rimane fermo è perduto” non è mai stato così attuale. Oggi un supermecato di medie dimensioni se si organizza può diventare un competitor molto pericoloso per una macelleria. Da una parte David, piccolo e con forze limitate, dall’altra Golia, gigante che tutto ingoia. Urge un cambiamento per non essere fagocitati.

Samantha Passini

Lo ha capito bene Samantha Passini, titolare della storica macelleria di questo paese. La sua famiglia lavora nel settore dal 1961. Prima il nonno Giuseppe, poi papà Claudio e adesso lei.

“Eravamo la classica macelleria di paese, concentrata a vendere la carne e basta. Io sono entrata nel 2007 ma ho inserito la gastronomia qualche anno fa, inizialmente della rosticceria, pollo con patate e ho subito notato che ai clienti piaceva molto

Perchè il cambiamento da macelleria a ristomacelleria? 

Mi piace preparare da mangiare, è una mia passione. Vedere i clienti che fanno la spesa ma che si fermano anche a pranzo o a cena mi da molta soddisfazione. Quando poi ho inserito i tavolini è partito tutto. Insomma, è’ inizata per scherzo e poi la faccenda si è ampliata. Si è ampliata così tanto che del vecchio locale non c’è più nulla, solo le mura. Abbiamo fatto una rivoluzione.

Da cosa è nato questa voglia di cambiamento? 

Essere solo un macellaio nel 2024 può essere un limite. Ti faccio un esempio: quando ho inserito i preparati e i pronti a cuocere ho visto la soddisfazione dei clienti. Ripeto, passo dopo passo ho trasformato quella che era una macelleria tradizionale in questo nuovo format. 

Che difficoltà hai incontrato in questo percorso? 

Io sono una macellaia, sono una donna che lavora in un contesto dove le donne negli anni passati arrivavano sempre dopo l’uomo. Ho dovuto combattere pregiudizi e stereotipi. Spesso i clienti associano la figura del macellaio ad una figura maschile. Trovare una donna dietro al banco di una macelleria, purtroppo,  per alcuni clienti è una cosa insolita. 

Una Ristomacelleria è più impegnativa di una macelleria tradizionale? 

Si, decisamente. Facciamo degli orari molto incerti: sappiamo quando entriamo e non sappiamo quando usciamo. Apriamo presto e c’è la possibilità di rimanere al locale fino alle nove e mezza dieci di sera. Il mio obiettivo è raggiungere nel giro di un anno il 50% di fatturato con la gastronomia. 

Qual è il vostro punto di forza? 

Sto puntando molto sulla ricerca di prodotti genuini. I miei clienti devono assaporare qualcosa di diverso, di unico, prodotti che non trovano altrove. Ho cercato allevamenti che lavorassero con criterio e avessero prodotti di qualità. Penso che la ricerca di prodotti di nicchia sia il mio punto di forza, per selezionare ci vuole tempo, passione e dedizione. Se penso ai nostri tortellini, alla pasta fresca, ai nostri hamburger mi emoziono perchè ogni prodotto che proponiamo nel nostro locale ha una storia unica alle spalle. 

Mi siano concesse ora poche righe per concludere questo articolo. Amo le storie delle persone che sono orgogliose del proprio passato e che guardano al futuro con coraggio e nuove intenzioni. Mi piacciono le storie delle persone che decidono di farsi faro e diventare, consapevolmente o meno poco importa, un esempio da seguire.

Applaudo quando il coraggio si unisce alla passione e alla ricerca di ciò che il proprio territorio può dare. Ed ecco perchè considero queste piccole storie di provincia dei grandi esempi dai quali prendere spunto per pensare alle ripartenze. Non importa poi quale ambito della propria vita debba ripartire. Se chi si ferma è perduto, chi riparte è il benvenuto. Sopratutto tra queste righe.

Inaugurazione Antica Macelleria Passini

Gli ultimi Articoli

PIANOSTRADA: CHE DELUSIONE IL RISTORANTE PIU’ IN VOGA DEL MOMENTO

PIANO STRADA E' UNO DEI LOCALI PIU' IN HYPE DEL MOMENTO E META DEI...

5 ERRORI PIÙ COMUNI CHE COMMETTONO LE STEAK HOUSE CON IL VINO

IL VINO SERVE NON SOLO A MIGLIORARE LA QUALITÀ DELLA TUA PROPOSTA GASTRONOMICA MA...

NIENTE GAS E NIENTE FORNELLI IN QUESTO RISTORANTE SOLO BRACE VIVA

IL FUOCO NON SCENDE A COMPROMESSI, CHIEDE SOLO L'ECCELLENZA PER QUESTO ROCCO CAGGIANO HA...

IN ARRIVO LA CLASSIFICA DELLE MIGLIORI 101 STEAKHOUSE MONDIALI ECCO GLI ITALIANI IN BALLO

A MAGGIO USCIRA' LA CLASSIFICA DELLE MIGLIORI 101 STEAKHOUSE MONDIALI: ABBIAMO CHIESTO AI RISTORANTI...

SCOPRI ALTRI ARTICOLI SIMILI

PIANOSTRADA: CHE DELUSIONE IL RISTORANTE PIU’ IN VOGA DEL MOMENTO

PIANO STRADA E' UNO DEI LOCALI PIU' IN HYPE DEL MOMENTO E META DEI...

5 ERRORI PIÙ COMUNI CHE COMMETTONO LE STEAK HOUSE CON IL VINO

IL VINO SERVE NON SOLO A MIGLIORARE LA QUALITÀ DELLA TUA PROPOSTA GASTRONOMICA MA...

NIENTE GAS E NIENTE FORNELLI IN QUESTO RISTORANTE SOLO BRACE VIVA

IL FUOCO NON SCENDE A COMPROMESSI, CHIEDE SOLO L'ECCELLENZA PER QUESTO ROCCO CAGGIANO HA...