OCAEN BEEF IL MANZO NEOZELANDESE COL SAPORE DELL’OCEANO

TENERA SAPORITA MAREZZATA IL GIUSTO LA CARNE NEOZELANDESE CHIAMATA ANCHE OCEAN BEEF E’ APPREZZATA  IN TUTTO IL MONDO MA IN ITALIA E’ ANCORA POCO NOTA APPROFONDIAMO QUINDI L’ARGOMENTO

E’ probabile che molti dei nostri lettori, per via della loro passione carnivora, già sappiano dell’esistenza di un manzo neozelandese chiamato Ocean Beef. Un ossimoro visto che le mucche non pascolano certo sott’acqua, a meno che non si voglia confondere le strisce d’erba con le onde del mare, cosa che in Nuova Zelanda non è così strana, lì infatti il frusciare delle fronde si mescola spesso al fragore dell’oceano. Ogni tanto però un muggito spezza il silenzio. Ma di chi sia quel muggito lo si ignora. Sappiamo solo che qui in Italia quella carne arriva con il nome esotico di “Ocean Beef”.

Così per scoprirlo abbiamo contattato la Anzco Foods, azienda neozelandese che commercia carni in tutto il mondo e che è proprietaria proprio del marchio in questione.

Ocean Beef
Carne neozelandese

OCEAN BEEF : PARLIAMO DI ANGUS

“Si tratta di Black Angus o Angus incrociato con l’Hereford” ci dice Becky Turnbull, marketing manager del gruppo. Quindi, abbiamo appreso che nelle verdi e lussureggianti praterie della Nuova Zelanda, ricche della salinità dell’oceano, i bovini si presentano fondamentalmente in due modi.

O con un manto tutto scuro, tipico dell’Angus, o con un manto nero macchiato di bianco all’altezza della testa com’è invece tipico dell’Hereford. “Gli Angus vengono incrociati con l’Hereford – osserva Becky – perché così alla marezzatura del primo si somma la stazza del secondo”. E infatti l’Hereford, bovino inglese di colore rossiccio, pesa molto di più del suo cugino scozzese. Il rapporto in quintali è infatti di 13 a 11 per i maschi e di 8 a 7 per le femmine.

Ocean Beef
Carne neozelandese

OCEAN BEEF : NEL DISTRETTO DI ASHBURTON

Ma dove esattamente si allevano questi bovini? Vicino alla sede della Anzco Foods nel distretto di Ashburton un paesino a sud della Nuova Zelanda a pochi chilometri dalle selvagge coste dell’Oceano Pacifico. Qui gli angus allevati grass fed conducono una vita tranquilla senza stress con tanto spazio a loro disposizione.

La condizione climatica è ideale: la brezza marina infatti evita loro di patire il caldo. Senza dimenticare che trovano refrigerio anche grazie all’acqua artesiana, un’acqua fresca e pulita proveniente dalle vette delle Alpi meridionali. Inoltre, si nutrono della migliore erba e del miglior mais del Paese completando la dieta con orzo, frumento, melassa, minerali e vitamine.

Allevamento Ocaen Beef
Incroci di Angus Hereford nel distretto di Ashburton, Nuova Zelanda (Foto Google Earth)

OCEAN BEEF : IN ITALIA E NEL MONDO

Infine, raggiunta un’età compresa tra i 21 e i 28 mesi, questi bovini previo stordimento elettrico vengono macellati col metodo halal. Ma perché un sacrificio rituale in un Paese a bassissima presenza musulmana? “Perché operando in diversi mercati – risponde Becky – in questo modo ottimizziamo la produzione garantendo che si mantenga alta anche in futuro”.

Ricordiamo che la Anzco Foods è il maggior esportatore di carne della Nuova Zelanda ed esporta in più di 80 paesi coprendo gran parte dell’Asia, in particolare il Giappone. Ma tocca anche gli Emirati Arabi, gli Stati Uniti e l’Europa. Considerate però le enormi distanze e la ritrosia di Becky nel comunicarci i tagli esportati è legittimo pensare che il prodotto in Italia arrivi nel classico sottovuoto, cosa che comunque non ne pregiudica affatto la qualità.

di Gianluca Bianchini 11/03/2020