POLLO AL BARBECUE CON GLASSA DI AGRUMI E MIELE

IL POLLO AL BARBECUE È DA SECOLI UNO DEI PIATTI PREFERITI DALL’UOMO. LE RICETTE PER PROPORRE OGNI VOLTA UN PIATTO ORIGINALE NON SONO MAI ABBASTANZA: ECCO QUELLA CON LA GLASSA DI AGRUMI E MIELE

La tecnica della brace è un metodo di cottura che ritroviamo costantemente lungo la storia dell’umanità. Lo scoprirono i primitivi e lo tramandarono ai posteri; la Bibbia ne dà testimonianza e lo stesso vale per i Romani e per le popolazioni medioevali. Basti pensare che negli accampamenti di soldati e cavalieri il fuoco era uno degli elementi base per la sopravvivenza. E spesso capitava di vedere qualcuno di essi cuocere della carne sopra i carboni ardenti, rossi e vivi, al termine di una battaglia. Una volta tornati alle tende piantate in qualche spianata infatti, per rifocillarsi, molto spesso capitava che a finire sulla brace fossero polli, tacchini o galletti. E oggi come allora, il pollame non è passato di moda, anzi resta un vero e proprio cult per gli amanti del barbecue e le numerose ricette a disposizione ne sono una prova. E tra le molte esistenti Braciamiancora ve ne propone una estrapolata dal sacro ricettario Weber: il pollo al barbecue con glassa di agrumi e miele. Una ricetta originale, semplice e gustosa per rendere speciale anche un piatto apparentemente semplice. Non resta che mettersi all’opera e provare questa delizia unica.

pollo barbecue
POLLO AL BARBECUE

POLLO AL BARBECUE CON GLASSA: GLI INGREDIENTI PER FARLO

Il pollo al barbecue richiede molta dedizione, a partire dalla scelta degli ingredienti: prima di tutto trovate un macellaio di fiducia e non comprate i classici “polletti” del supermercato, con poca carne e scarso gusto. Altro ingrediente necessario saranno degli agrumi da cui ottenere il succo: limone e arance andranno più che bene. Per quanto riguarda il miele, meglio optare per uno dal gusto pungente ma allo stesso tempo delicato come quello di agrumi o di castagno. Ovviamente, infine, sale, pepe nero fresco macinato e olio di oliva per spennellare. Ma passiamo dalle parole ai fatti e andiamo a vedere quale procedimento seguire per portare in tavola questo gustoso pollo al barbecue.

POLLO AL BARBECUE
POLLO AL BARBECUE

POLLO AL BARBECUE CON GLASSA: QUALE TIPO DI COTTURA

Ogni griller seriale sa bene che esistono varie tipologie di cottura e vari modi per domare il fuoco del proprio barbecue. Per quanto riguarda questa ricetta, l’ideale è preparare il grill per la cottura indiretta, così da evitare spiacevoli imprevisti al vostro pollo. La temperatura dovrà essere tra i 130° e i 150°C. Non dimenticate di preriscaldarlo.

POLLO AL BARBECUE
POLLO AL BARBECUE

POLLO AL BARBECUE CON GLASSA: FASI DI PREPARAZIONE

Fare il pollo alla barbecue richiede alcune piccole ma fondamentali accortezze; tra queste ve ne è una su tutte: far “respirare” la carne per almeno una notte. Togliete quindi il vostro pollo dall’eventuale imballaggio, apritelo in due, a libro, e lasciatelo in frigo coprendolo con della carta da cucina. Il giorno dopo tiratelo fuori dal frigo, spennellate con olio extravergine di oliva e condite generosamente con sale e pepe. Dopo aver predisposto il fuoco come illustrato in precedenza, disporre i vostri polli in cottura indiretta con la parte della pelle rivolta verso l’alto. Procedere con la cottura a coperchio chiuso fino a quando la temperatura interna non raggiunge i 75°C (a tal proposito vi consigliamo di utilizzare il termometro per il barbecue, uno degli utensili fondamentali per ogni griller professionista). A questo punto lasciate cuocere tra 40 e i 60 minuti. Trascorso questo tempo, spennellare nuovamente un velo di olio e passare il pollo alla cottura diretta, questa volta con il lato della pelle rivolta verso il basso, fino a renderla di un colore bruno e di consistenza croccante. Altri 6/8 minuti e il vostro pollo sarà cotto a puntino, ma non ancora pronto per finire in tavola.

pollo coper
POLLO AL BARBECUE

POLLO AL BARBECUE: IL TOCCO FINALE CON LA GLASSA AGLI AGRUMI

Mentre il pollo sta ultimando la cottura, possiamo approfittarne per dedicarci alla glassa. Niente di più semplice. Basterà scaldare in microonde (o a bagnomaria) il miele e il succo di agrumi. Dopo aver fatto ciò, i due ingredienti andranno uniti insieme in una ciotola e mescolati con una frusta. Lasciate riposare mentre il pollo finisce di cuocere. E non appena la pelle sarà divenuta croccante e la vostra carne sarà pronta, spennellate abbondante glassa di agrumi e miele sulla pelle del vostro pollo. Se volete rendere scenografico il vostro piatto facendo in modo che ricordi davvero quelli che venivano serviti nel medioevo, vi consigliamo di servirlo sopra un foglio di carta havana o carta di paglia; oltre a conferire al piatto un aspetto rustico, questo vi permetterà di far assorbire i liquidi in eccesso. Ora il vostro piatto è davvero pronto per finire in tavola.

di Davide Perillo 21/05/2016

LEGGI ANCHE 5 MOTIVI (PIÙ UNO) PER CUCINARE AL BARBECUE CON COPERCHIO CHIUSO

bbq-weber

LEGGI ANCHE 50 SFUMATURE DI POLLO: RICETTE PER IL BARBECUE COME FOSSE UN KAMASUTRA

cover_pollo_arrosto_mod