•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

LA BARBECUE VIS BARBECUE REGGIO CALABRIA È LA PRIMA SQUADRA DI BASKET IN ITALIA AD AVERE UNA BRACERIA COME SPONSOR QUANDO LA PASSIONE PER LA CARNE E QUELLA PER LO SPORT SI INTRECCIANO

Phil Jackson, allenatore di basket dei Los Angeles Lakers dal 1999 al 2011 ed ex cestista della Nba, non ha dubbi e come può sostiene che “il basket è condivisione”. Di  gioie, dolori, vittorie e sacrifici. Che questo concetto di condivisione lo ritroviamo nel mondo delle grigliate non è un caso. Basket e barbecue uniti da un filo conduttore e questa è una cosa che sanno bene a Reggio Calabria dove la locale squadra di basket è stata sponsorizzata da una braceria aperta solo un paio di anni fa.

Andrea Paviglianiti, 29 anni, uno dei gestori del ristorante, è orgoglioso di vedere il nome dell’attività sulle maglie della squadra. Per i risultati sportivi, certo, ma ancor di più per il sostegno ai ragazzi:“qui da noi non ci sono molte strutture, così nel nostro piccolo aiutarli ad andare in palestra dà un senso un po’ a tutto quello che facciamo”. 

E i bianco-amaranto, questi i colori sociali della squadra, ringraziano con prestazioni importanti, mentre i tifosi ora sanno pure dove andare a festeggiare le loro vittorie. 

Andrea Paviglianiti (a destra in camicia bianca) con la Vis Barbecue Reggio Calabria

Andrea Paviglianiti (a destra in camicia bianca) con la Vis Barbecue Reggio Calabria

BARBECUE VIS REGGIO CALABRIA : UNO SPONSOR AMICO

La RC Barbecue è diventata main sponsor della Vis ad ottobre. Il ritorno di immagine è stato evidente. Nelle testate giornalistiche quando parlano della squadra ma anche nel maggior afflusso di clienti, tra appassionati, familiari e amici del club.

Comunque, i motivi di soddisfazione più che economici sono di altro tipo. Ad esempio, “sentire l’entusiasmo che circonda i ragazzi, vederli mentre si allenano o sapere che i giovanissimi si interessano di più al basket” spiega Paviglianiti.

Passione sportiva dunque ma non solo. I soci della braceria hanno deciso di supportare la Vis anche per il rapporto di amicizia che li lega ai dirigenti della società sportiva, il presidente Luigi De Bernardo e il vice presidente Giovanni Barillà. E “perché era una scelta decisamente più alla nostra portata rispetto ad esempio a una squadra di calcio come la Reggina o il Crotone”.

Da sinistra a destra: Andrea Paviglianiti e Matteo Siclari con i dirigenti della Vis

Nel mezzo, da sinistra a destra: Andrea Paviglianiti e Matteo Siclari con i dirigenti della Vis

BARBECUE VIS REGGIO CALABRIA : COME TUTTO È COMINCIATO

Andrea consiglia la sua esperienza ad altre attività di ristorazione. Perché la vede come una sorta di alleanza tra imprenditori e sport per crescere e rilanciarsi assieme. Almeno per il suo locale l’esperimento pare stia funzionando.

La RC Barbecue è gestita da due soci, Andrea e il coetaneo Matteo Siclari. Entrambi, prima di iniziare questa nuova avventura, lavoravano in una macelleria “molto rinomata a Reggio”, quella di Francesco Malara, 58 anni, terzo socio e attuale fornitore del locale.

“Sia io che Matteo volevamo metterci in proprio e la macelleria ci ha dato una mano. In un certo senso l’abbiamo riprodotta nel nostro locale ma con un tocco in più, perché ora la carne anziché cruda la serviamo cotta”.

È così quindi che è nata la bisteccheria. A pochi passi dalla piazza del duomo e dal litorale Falcomatà,  “Il più bel chilometro d’Italia”, così si dice lo abbia definito il D’Annunzio.

BARBECUE VIS REGGIO CALABRIA : LA BRACERIA

“La particolarità del locale è che tutto quello che viene servito è cotto alla brace”. Quindi, niente brasati o primi piatti. E l’unico strumento di cottura è l’ampio braciere a vista che campeggia nella sala.

Sulle griglie finiscono lombate, cube roll, picanha e filetti. Ma oltre alle bistecche, per la clientela, quasi tutta del posto, ci sono anche panini, hamburger, involtini e pizze. Tutto accompagnato da vini rossi, locali e nazionali, o in alternativa da birre artigianali e alla spina.

Con tanto ben di Dio motivi per far festa quindi ce ne sono e a iosa, anche se è la vittoria del campionato a stare in cima ai desideri di tutti.

Di Gianluca Bianchini 14 /12/2017