HomeRubricheNewsTATUAGGI A TEMA BARBECUE: QUANDO L'AMORE PER LA BRACE LASCIA IL SEGNO

TATUAGGI A TEMA BARBECUE: QUANDO L’AMORE PER LA BRACE LASCIA IL SEGNO

PUBBLICATO IL

spot_img

DAI TEMPI DEI PIRATI ALLE ROCK BAND PIU’ TRASGRESSIVE I TATUAGGI HANNO RAPPRESENTATO UN SIMBOLO DI APPARTENENZA, IL RICORDO IMPERITURO DI UN MOMENTO IMPORTANTE O DI UNA PASSIONE INDISSOLUBILE. QUALCUNO HA DEDICATO IL SUO CORPO AL TRAVOLGENTE AMORE PER IL BARBECUE: TATUANDOSELO.

Era il 1947 quando la coprywriter Frances Gerety, partorì una réclame perfetta, che avrebbe avuto successo anche nelle settanta primavere successive, tanto da meritarsi il titolo di “slogan del secolo”. Il messaggio era di una chiarezza disarmante: “un diamante è per sempre”. All’inizio dei ’90, invece, i Guns N’ Roses cantavano, nella loro più famosa e struggente ballata, che “niente dura per sempre, nemmeno la fredda pioggia di novembre”. Ma c’è qualcosa che né la geniale pubblicitaria né i capelluti rockers avevano considerato. Qualcosa di molto più prosaico di un diamante ma di altrettanto simbolico e destinato a durare all’infinito, o meglio, per tutta la vita: un tatuaggio. L’inchiostro sotto pelle che ti accompagna fino all’ultimo respiro, ricordandoti un momento speciale, un nome indimenticabile o una passione fedele nel tempo. E se per qualcuno è il classico cuoricione con le iniziali dell’amata, per altri la passione da immortalare è altrettanto bruciante ma ben più materiale: il barbecue. Mettetevi comodi, fate un respiro profondo e partiamo alla scoperta dei tatuaggi Bbq più pazzi del mondo. Quando l’amore per la griglia lascia il segno!

DSC_0023
TATUAGGI BARBECUE: WILL FLEISCHMAN

TATUAGGI BARBECUE:  BARBECUE: LA MEMORIA DI WILL

Ha studiato letteratura e lavorato come chef in Cina, ma nulla lo attizza come una punta di petto in uno smoker, arrivata quasi a fine corsa. Will Fleischman (che per una bizzarra coincidenza in tedesco significa “uomo della carne”) ha 44 anni, una barba imponente ed un ristorante per veri carnivori, il Lockhart Smokehouse, a Plano in Texas. Will, nelle sue cotture al barbecue, ha levigato un istinto eccezionale, sotto la tutela di un allevatore di bestiame che vendeva manzo al carcere di Leavenworth e quella di un omone di 350 chili conosciuto come Pappy. “Bisogna essere umili e fare esperienza“, dice. “Il successo dipende da quanti errori si è disposti a commettere“. La sua passione la porta tatuata sugli avambracci: un coltellaccio da macellaio e un bovino con i tagli in evidenza. “Mi serve a non scordarmeli”, scherza. “Ho una memoria come un colabrodo! Sono attratto dai tatuaggi per lo stesso motivo per il quale sono attratto dal barbecue: È qualcosa che vibra in me”.

DSC_0024
TATUAGGI BARBECUE: WILL FLEISCHMAN

TATUAGGI BARBECUE: CHE MACELLO!

I tagli di macelleria vanno alla grandissima tra chef e pitmaster americani. Marcus Meacham, chef alla Kraft House No.5 ha tatuato lo schema di un maiale e di un manzo. La storia dietro l’inchiostro è semplice: “È una cosa molto classica, un cartellone che si vede in ogni cucina. I miei animali hanno una sorta di stramba torsione su se’ stessi, legati per le zampe e appesi a testa in giù. Sono pensati per essere visti dalla mia prospettiva“. Mentre Tony Layne,  proprietario del Por’Ketta si è fatto disegnare sull’avambraccio destro lo schema da macellaio di un maiale, da cui ricava la sua carne prediletta: “Il pollo sa di pollo, non importa quale parte si mangia. Stessa cosa con la carne di manzo. Il maiale cambia sapore da taglio a taglio. La mia parte preferita ad esempio è il guanciale, il più saporito. Mi piace arrosto oppure stufato“.

TATTOO BARBECUE:
TATUAGGI BARBECUE: MARCUS MEACHAM E TONY LAYNE

Tatuaggi fantastici. Ma ce n’è anche qualche versione irresistibilmente fumettosa, in cui i tagli non sono descritti dai classici numeri ma dal prodotto che se ne ricava: quindi costine sul fianco, pancetta sull’addome, nel coscione un bel prosciutto arrosto e via dicendo. E con il sapiente uso del colore (rosso, ça va sans dire) per rendere ancora più pop il tatuaggio. Non sappiamo chi sia il genio che se l’è fatto inchiostrare a vita, ma senz’altro un vero fan del Bbq.

TATTO BARBECUE: I TAGLI DEL MAIALE
TATUAGGI BARBECUE: I TAGLI DEL MAIALE

Sarà per la loro forma rotonda, ma la maggior parte dei Bbq tattoo riguarda quelli piccoli a carbonella. Tanti sono gli stili di disegno, da quelli più realistici, con tanto di sfumature sul metallo e proporzioni corrette, ai nostri preferiti in chiave old school (come quelli che vedete qui sotto). Genere nato nella marina statunitense, l’old school, dopo un periodo di sostanziale abbandono, è tornato alla ribalta negli ultimi anni. Da quelli classici in stile nautico, dominato principalmente da rondini, ancore, rose dei venti e donnine, fino all’immaginario dei bikers con cuori e rose si è arrivati ai nuovi disegni che poco hanno a che vedere con la tradizione marinara o motociclistica. E allora ecco apparire anche meraviliosi barbecue fumanti, nel pantheon di immagini della Vecchia Scuola. Bene così, ottime le rotonde griglie, che riempiono perfettamente braccia e polpacci, ma dove sono i mostri a sei fuochi per cui gli americani vanno pazzi? Là fuori è pieno di schiene e petti da riempire d’inchiostro: fatevi avanti, braciamatori tatuati!

TATTOO BARBECUE: QUANDO LA PASSIONE PER LA BRACE LASCIA IL SEGNO
TATUAGGI BARBECUE: QUANDO LA PASSIONE PER LA BRACE LASCIA IL SEGNO

TATUAGGI BARBECUE: FRATELLI DI BRACE

Benvenuti nel focoso mondo del barbecue, fratelli. Bbq-brethren si proclama come una “fratellanza”, accomunata dalla passione per le braci. Si tratta di una gigantesca comunità dedita all’insegnamento, alla promozione e alla crescita dell’arte di braciare. Raduna sia appassionati col barbecue in giardino che pitmaster veterani, con adepti che dai cortili a stelle e strisce arrivano sino alla blasonata società di allevatori American Royal. E per qualcuno lo spirito di fratellanza è una cosa talmente importante da farsi un tatuaggio col loro logo: un diabolico maiale che sbuffa fumo dal naso come un toro imbizzarrito, cogli occhi spiritati ed iniettati di sangue e circondato dalle fiamme dell’inferno. O più probabilmente del barbecue acceso.

tattoo3
TATUAGGI BARBECUE: FRATELLI DI GRIGLIA

TATUAGGI BARBECUE: PIN UP

Dai tempi dei pirati fino alle pin-up Vecchia Scuola, i tatuaggi con donne e sirene vanno ancora a gonfie vele. La loro storia è intramontabile e non potevano mancare le versioni “alla griglia”. Ecco un paio di esempi veramente pazzeschi: da quella più classica alla più “porcella”. Se un disegnatore ha deciso di mettere la sua bella mora sulla brace (non sembra dispiacerle, tranquilli) ad un altro è venuta la geniale idea di creare un’esilarante pin-up in versione suina. Con tanto di sei capezzoli rosa al vento, ombretto e guêpiére. Direttamente in pentola, per notti da maiali. La scritta “Bacon” che campeggia sotto le fiamme non lascia spazio ai dubbi su cosa ami veramente il nostro tatuato amico.  Big up per la pig-up!

TATTOO BARBECUE: PIN UP E PIG UP
TATUAGGI BARBECUE: PIN UP E PIG UP

TATUAGGI BARBECUE: PASSIONE LATINA

Per conoscere nuove persone una grigliata è meglio di qualsiasi app di incontri. Ecco soddisfatti anche gli amanti della picanha e del churrasco, con due folli tatuaggi che li rappresentano. Uno è sui polsi ed è un po’ invadente ma di sicuro non passa inosservato. Soprattutto da altri adepti del barbecue sudamericano. Una stretta di mano golosa. Mentre per quella succulenta e morbidosa picanha che un genio dell’ago ha tatuato sul polpaccio di un ragazzo, non c’è che dire. Speriamo che non ci sia mai un’apocalisse zombie, altrimenti si sa già chi i mostri azzannerebbero per primo.

tattoo
TATUAGGI BARBECUE: PASSIONE LATINA

Se vi è piaciuto lo stile cartoonesco della picanha qua sopra, senz’altro vi farà impazzire il prossimo tatuaggio: lungo tutto l’avambraccio, dal polso al gomito ecco apparire una golosissima equazione. Vediamo chi sa risolverla. Un maialino. Meno una mannaia. Più un falò. Uguale? Ovviamente prosciutti arrosto, bacon e bistecca. Barbecue insomma. Così sì che ci si gode la matematica!

next_tattoo
TATUAGGI BARBECUE: QUANDO LA BRACE LASCIA IL SEGNO

Il nostro viaggio si chiude qui. Ci salutiamo con qualcosa a cui ogni amante della carne non sa resistere. Un bel…tattoo barbecue. Sulla coscia di questa ragazza campeggia una testa di maiale in pentola, con tanto di mela in bocca e fornelletto acceso. “Zitto e cucina” è l’ordine che ha scritto sul cartiglio e che, tra fuoco e fiamme, in questo caso accettiamo volentieri.

tattoo1
TATUAGGI BARBECUE: QUANDO LA BRACE LASCIA IL SEGNO

Di Silvia Strada 06/04/2016

LEGGI ANCHE I BARBECUE PIÙ STRANI DEL MONDO (SUI QUALI PUOI COMUNQUE CUOCERE UNA BISTECCA)

steer grill

LEGGI ANCHE ITALIA PAESE TRISTE? IL BARBECUE FA LA FELICITÀ

barbecue

Gli ultimi Articoli

PIANOSTRADA: CHE DELUSIONE IL RISTORANTE PIU’ IN VOGA DEL MOMENTO

PIANO STRADA E' UNO DEI LOCALI PIU' IN HYPE DEL MOMENTO E META DEI...

5 ERRORI PIÙ COMUNI CHE COMMETTONO LE STEAK HOUSE CON IL VINO

IL VINO SERVE NON SOLO A MIGLIORARE LA QUALITÀ DELLA TUA PROPOSTA GASTRONOMICA MA...

MACELLERIA PASSINI L’ANTICO CHE DIVENTA NUOVO

LA STORICA MACELLERIA PASSINI DI GAGGIO MONTANO, PICCOLO CENTRO IN PROVINCIA DI BOLOGNA, CAMBIA...

NIENTE GAS E NIENTE FORNELLI IN QUESTO RISTORANTE SOLO BRACE VIVA

IL FUOCO NON SCENDE A COMPROMESSI, CHIEDE SOLO L'ECCELLENZA PER QUESTO ROCCO CAGGIANO HA...

SCOPRI ALTRI ARTICOLI SIMILI

PIANOSTRADA: CHE DELUSIONE IL RISTORANTE PIU’ IN VOGA DEL MOMENTO

PIANO STRADA E' UNO DEI LOCALI PIU' IN HYPE DEL MOMENTO E META DEI...

5 ERRORI PIÙ COMUNI CHE COMMETTONO LE STEAK HOUSE CON IL VINO

IL VINO SERVE NON SOLO A MIGLIORARE LA QUALITÀ DELLA TUA PROPOSTA GASTRONOMICA MA...

MACELLERIA PASSINI L’ANTICO CHE DIVENTA NUOVO

LA STORICA MACELLERIA PASSINI DI GAGGIO MONTANO, PICCOLO CENTRO IN PROVINCIA DI BOLOGNA, CAMBIA...