W.E.S.T. IL BARBECUE ESTREMO

AL W.E.S.T. IL BARBECUE E’ ESTREMO: TRA LE NEVI DEL SUD TIROLO LA SFIDA TRA GRILLERS PIU’ HARD-CORE D’ITALIA. 36 ORE DI LAVORO, SOLAMENTE MEZZ’ORA DI LUCE E L’UNICO CALORE E’ QUELLO DELLE GRIGLIE. E DELLA GRAPPA.

Primavera, sole e grigliata in giardino. È questa l’immagine standard del barbecue. Come fosse una piacevole pedalata in una stradina di campagna, circondati da passerotti cinguettanti e dal profumo dei gigli. Ma se in bicicletta si possono fare pure discese estreme sul filo del precipizio e acrobazie sul gran Canyon, così anche il barbecue ha la sua versione hard-core. Si chiama W.E.S.T.Winter Extreme South Tyrol BBQ Contest, si svolge in Sud Tirolo ed è la gara italiana di barbecue coi record più estremi: è quella che si svolge più a nord, alla maggior altitudine ed è la più fredda in assoluto. A metà gennaio, un weekend di pura competizione tra carnivori che ti riporta all’era glaciale, tra la neve, il buio e le intemperie della Valle Aurina. Mancano solo i mammut alla brace!

west
W.E.S.T. IL BARBECUE ESTREMO. LA LOCATION

WEST: IL BARBECUE ESTREMO ALL’ESTREMO NORD

Da Bolzano bisogna inerpicarsi fino a Riva di Tures, uno degli ultimi avamposti italiani prima dell’Austria. A 1542 metri di altezza, 30 squadre di griller provenienti da 9 diversi paesi si sfidano a colpi di ribs, brisket e tanto vin brulè. Temperature sotto i -20 °C e regole ferree per la prima tappa di KCBS in Europa nel 2016, che vedrà nel vincitore del W.E.S.T. il primo concorrente sfidante. Sulla destra del campo di battaglia il monte Collalto rende le condizioni ancora più estreme, impedendo al sole di riscaldare la vallata: i griller potranno approfittare solamente di mezz’ora di sole al giorno. Del resto la montagna in tedesco ha un nome ben più significativo. “Hochgall” significa letteralmente “lastra di ghiaccio”. Una location da brividi!

west5
W.E.S.T. IL BARBECUE ESTREMO

WEST: IL BARBECUE ESTREMO CHE TI METTERA’ I BRIVIDI

Brividi di freddo e di paura perchè le condizioni di lavoro sono davvero proibitive: con un tempo da lupi, si lavora in piccoli capanni di legno non riscaldati, poi si trasferiscono le carni negli smoker all’aperto: bisogna tenere duro per 36 ore, con l’unico aiuto delle braci, di robuste dosi di grappa e whisky e del rock che arriva dal tendone dell’organizzazione. Nella notte il vento sferzante rende l’avventura un vero inferno gelato e al mattino alcuni gazebo saranno stati spazzati via e alcuni smoker saranno precipitati dopo aver sciolto il ghiaccio sotto di loro.

I coraggiosi griller dovranno sfidarsi in quattro preparazioni “classiche” richieste dalla KCBS – la più grande associazione al mondo di appassionati di barbecue: il pollo, il maiale, le costine di maiale e la punta di petto di manzo, più noto come brisket. Le cotture dovranno essere eseguite rispettando gli standard americani in termini di affumicatura e speziatura. Ultima difficoltà la consegna delle carni, che deve avvenire a intervalli prestabiliti di mezz’ora. Sperando che non si raffreddi durante il trasporto!

west8
W.E.S.T. IL BARBECUE ESTREMO

WEST: IL BARBECUE ESTREMO PARLA ITALIANO

Alla fine gli italiani si piazzano bene. Primi in 3 categorie: quelle del pollo (vince il team BBQ4ALL International) delle costine di maiale, le pork ribs (team BBQ4ALL Palladium) e del brisket (team Smoke’n fire). Gli olandesi Southern Dutch si aggiudicano invece il primo posto nel maiale e il primo posto overall, mentre il miglior piazzamento italiano in classifica generale è per i Brig’Boys, al secondo posto (Reserve grand Champion).

west 2
W.E.S.T. IL BARBECUE ESTREMO

Un evento da non perdere il W.E.S.T., in grado di richiamare lo scorso anno oltre 1000 curiosi, di preparare 400 kg di carne in 48 ore nei 90 barbecue attivi. L’ideazione e l’organizzazione di W.E.S.T, è di MiG, un trio altotesino di esperti inbarbecue, attivi fin dal 1998 e responsabili della scuola di cucina alla griglia Grill Academy di Weber per tutto il Trentino- Alto Adige.

Di Enrico Cicchetti 5/06/2015

west44
W.E.S.T. IL BARBECUE ESTREMO

LEGGI ANCHE ARRIVA A ROMA DINNER IN THE SKY PER CENARE TRA LE NUVOLE INSIEME AGLI CHEF STELLATI

dinner in the Sky

LEGGI ANCHE IL BARBECUE ITALIANO NON SI BATTE! ECCO LA CARNE CHE GLI AMERICANI NON SAPRANNO MAI FARE ALLA BRACE

bistecca-fiorentina

LEGGI ANCHE IL GIRO DEL MONDO IN 10 BARBECUE

barbecue