HomeRistorantiPiemonteRISTORANTE BIFRÒ A TORINO: IL TEMPIO DELLA BISTECCA DI SERIE A

RISTORANTE BIFRÒ A TORINO: IL TEMPIO DELLA BISTECCA DI SERIE A

PUBBLICATO IL

spot_img

RISTORANTE BIFRÒ, STRADA COMUNALE VALSALICE 2 , (PIAZZALE ADUA) TORINO – TEL  3466986115  e  3357812884  

“In tanti ne parlano….in pochi frollano veramente” è la massima che campeggia nella sala della nuova steakhouse di Roberto Pintadu. Già titolare del Mulino del Casale a Villanova D’Asti (best restaurant Braciamiancora 2017), il grigliatore-chef sardo piemontese ha aperto a Torino una nuova meraviglia carnivora. Si chiama Bifrò e il nome sintetizza alla perfezione il core business della sua cucina: le bistecche frollate. Quindi, non mancano costate, T-bone e tagli alla fiorentina.

LEGGI ANCHE : ROBERTO PINTADU SI TRASFERISCE A TORINO 

Il Bifrò è immerso nel verde del precollina torinese ma non dista molto dal centro, solo un km a piedi da Piazza Vittorio. La sala si compone di 55 posti ed è equipaggiata con tre celle frigo per lunghe frollature più un ampio braciere a vista: 2,5 metri di larghezza per braciare tutte ciò che si desidera.

Nelle celle maturano solo lombate di vacca, quindi niente scottone o vitelloni, al massimo i castrati che sono più grassi rispetto ai loro “colleghi” maschi.

“La carne di vacca – tiene a sottolineare Roberto – è più saporita e con una buona frollatura acquisisce anche morbidezza”. In genere la carne frolla almeno 30 giorni  ma mediamente arriva a 60-80 giorni. Le lombate vengono da razze piemontesi (per queste invece la frollatura minima è di 45 giorni) e incroci italiani “chiazzati bianco e neri o bianco e rossi”.

Ma nel menù compaiano anche manzi polacchi, danesi e finlandesi e da qualche tempo la Rubia Gallega e dell’angus allevato in Italia.

Roberto Pintadu con sua moglie Laura

Le bistecche, servite scomposte dall’osso su piastre di ghisa, sono accompagnate da antipasti di formaggi e salumi. Tra i formaggi ci sono il pecorino sardo e il gorgonzola di capra. Tra i salumi invece figurano prodotti locali e no. Ad esempio, la cecina de León, prelibato prosciutto di manzo spagnolo. Non mancano poi i prima piatti come gli agnolotti e i dolci tipo la panna cotta e il tiramisù.

Per quanto riguarda i vini, invece, la carta della casa offre soprattutto nettari piemontesi con sconfinamenti nella Toscana e in Sardegna ma un’attenzione particolare viene riservata “al metodo classico”. Quindi, spazio all’Alta Langa, al Franciacorta e al Trento Doc. No è detto infatti che la bistecca vada accompagnata solo con del buon vino rosso. Anche lo champagne può essere un ottimo abbinamento.

Roberto Pintadu (a six) e Michele Ruschioni (Founder di Braciamiancora a dex)
Roberto Pintadu quando gestiva il “Mulino del Casale” (a six) assieme a Michele Ruschioni (Founder di Braciamiancora a dex)

RISTORANTE BIFRÒ, STRADA COMUNALE VALSALICE, 2 , (PIAZZALE ADUA) TORINO – TEL  Laura, 3466986115 e Roberto, 3357812884

PARCHEGGIO : Sì, ma non privato

TAVOLI ESTERNI : No

WI-FI : Sì

CHIUSURA : APERTO TUTTI I GIORNI DALLE 19.30 ALLE 23.00. CHIUSO LA DOMENICA

SITO INTERNET : www.bifro.it

schermata-2017-03-21-alle-22-33-23
Roberto Pintadu – ale prese con la griglia nel precedente ristorante, il “Mulino del Casale”

Gli ultimi Articoli

NON TROVO CAMERIERI MA NON VOGLIO PAGARLI DI PIU’

MI SONO RITROVATO PER CASO A FARE DUE CHIACCHIERE CON UNO RISTORATORE SUL DELICATO...

PERCHE’ LA FROLLATURA DELLA CARNE C’E’ SFUGGITA DI MANO

DIECI ANNI FA FROLLATURA DELLA CARNE NON LA CONOSCEVA NESSUNO OGGI ANCHE IL RISTORANTE...

CI VUOLE DEL CORAGGIO PER PUBBLICARE LA GUIDA DI BRACIAMIANCORA

SOLO DEI CORAGGIOSI NONCURANTI DEL POLITICAMENTE CORRETTO IN SALSA VERDE POTEVANO PUBBLICARE UNA GUIDA...

TI PIACE LA BISTECCA ALLA FIORENTINA E TIFI PER LA CARNE SINTETICA? ALLORA SEI PROPRIO MATTO

LA CARNE SINTETICA NON PUÒ DIVENTARE OGGETTO DI UN DIBATTITO IDEOLOGICO LA VERITÀ È...

SCOPRI ALTRI ARTICOLI SIMILI

NON TROVO CAMERIERI MA NON VOGLIO PAGARLI DI PIU’

MI SONO RITROVATO PER CASO A FARE DUE CHIACCHIERE CON UNO RISTORATORE SUL DELICATO...

PERCHE’ LA FROLLATURA DELLA CARNE C’E’ SFUGGITA DI MANO

DIECI ANNI FA FROLLATURA DELLA CARNE NON LA CONOSCEVA NESSUNO OGGI ANCHE IL RISTORANTE...

CI VUOLE DEL CORAGGIO PER PUBBLICARE LA GUIDA DI BRACIAMIANCORA

SOLO DEI CORAGGIOSI NONCURANTI DEL POLITICAMENTE CORRETTO IN SALSA VERDE POTEVANO PUBBLICARE UNA GUIDA...