SHAWARMA AL POLLO ECCO LO STREET FOOD CHE SPOPOLA IN MEDIORIENTE

LO SHAWARMA E’ UN PANINO MOLTO DIFFUSO IN TURCHIA SIRIA IRAN E ARABIA SAUDITA SI PREPARA CON DIVERSE CARNI MA PER QUESTA RICETTA SI USA IL POLLO MARINATO E CONDITO CON CETRIOLI POMODORO E SALSA TAHINA

Shawarma è un’anglicizzazione della parola çevirme che in turco significa “girare” e infatti la carne per preparare questo delizioso street food viene grigliata sullo spiedo o sugli spiedini. Si taglia poi a pezzettini e la si mette in una pita (pane piatto e rotondo) e la si condisce con altri ingredienti. In genere per lo shawarma si usano diversi tipi di carne: agnello, pecora, capra e manzo. Ma per questa ricetta (studiata per 4 persone) useremo invece il pollo. Il panino, una volta farcito, è molto simile al gyros greco, ma, diversamente da questo, non contiene mai carne di maiale. Infine, per dare più sapore al piatto si spolvera il pollo o con sumac aspro (una spezia ottenuta dalle bacche di sommacco macinate che ricorda il sapore del limone) o con succo di limone spremuto al momento.

shawarma

INGREDIENTI 

Strumenti

  • Otto spiedini piatti di bambù lunghi 30 cm, immersi in acqua

Per la marinata

  • 2 spicchi all’aglio, tritati
  • 250 ml (1 tazza) yogurt bianco
  • 50 ml (¼ di tazza) aceto di mele
  • 2 ml (½ cucchiaino) cardamomo macinato
  • 2 ml (½ cucchiaino) pimento macinato
  • Sale kosher
  • Pepe nero macinato al momento
  • 500 g di cosce di pollo senza osso e senza pelle tagliate in pezzi di 5 cm
  • Una porzione di tahina (salsa mediorientale a base di semi di sesamo) al limone
  • Otto pita
  • Cetriolo tagliato a fette sottili
  • Pomodoro e cipollotti tagliati a pezzi

shawarma

COME PREPARARE LO SHAWARMA AL POLLO

Preparate la marinata: in una ciotola mescolate aglio, yogurt, aceto, cardamomo e pimento. Condite a piacere con sale e pepe.

Sistemate il pollo in una grande busta di plastica ermetica e versatevi metà della marinata. Sigillate, agitate e lasciate in frigorifero per almeno 30 minuti e al massimo otto ore, agitando di tanto in tanto. Coprite e conservate in frigorifero la marinata restante, finché non avrete bisogno di usarla.

Preparate un fuoco medio-caldo nel barbecue.

Togliete il pollo dalla marinata, gettandola, e infilzate il pollo negli spiedini, lasciando spazio tra un pezzo e l’altro. Grigliate per 3 o 4 minuti per lato, girando una volta, o finché i succhi non scorreranno limpidi quando infilzate il pollo e quando compariranno dei bei segni di cottura.

Nel frattempo, spennellate la pita con olio di oliva. Grigliate per circa un minuto per lato, girando una volta, o finché non sarà abbastanza caldo ma non croccante.

Togliete il pollo dagli spiedini e sistematelo al centro della pita, dividendo in modo uniforme e guarnite con cetriolo, pomodoro e cipollotti. Arrotolate le pita intorno al ripieno formando una mezzaluna.

di Gianluca Bianchini 18/12/2020