SERVONO POCHI E SEMPLICI INGREDIENTI PER RENDERE SPECIALE IL VOSTRO CONTROFILETTO AL BARBECUE: 5 SEMPLICI ERBE AROMATICHE PER UNA RICETTA DA SOGNO

Chi lo dice che per ottenere un ottimo piatto siano per forza necessarie ricette complesse con ingredienti particolari e spesso introvabili? “I sapori semplici danno lo stesso piacere dei più raffinati”. Un’affermazione ancora oggi attuale quella di Epicuro, valida nel 300 a.C. come adesso. Per ottenere un buon piatto non occorre sempre ricorrere a ricette complicate che richiedono ore e ore di preparazione . Talvolta si possono ottenere straordinari risultati anche con pochi ingredienti e in soli 15 minuti. E tanti ne bastano per preparare una delle ricette più semplici e gustose consigliate da Weber: il controfiletto alle erbe aromatiche. Un piatto che attraverso la semplicità della via delle spezie arriva dritto sulle vostre tavole. Tutto senza nessuno sforzo particolare. Così da potervi godere davvero la vostra giornata-barbecue.

CONTROFILETTO AL BARBECUE

CONTROFILETTO AL BARBECUE

CONTROFILETTO AL BARBECUE: IL SAPORE PERCORRE LA VIA DELLE SPEZIE

Lungo secoli di storia, spesso le spezie si sono ritrovate ad interpretare la parte della fanciulla contesa tra due nobili fazioni. Oggetto di guerre e dispute di vario genere, erano considerate un bene prezioso, utilizzate in molti modi differenti. Oggi, sebbene non occorra combattere con qualcuno per averle, vengono talvolta relegate a un ruolo secondario, non più protagoniste della scena. Eppure basterebbe recarsi al supermercato (un tempo c’era il droghiere…). Le erbe aromatiche regine di questa vostra ricetta saranno 5: origano e timo secco, aglio tritato e pepe nero macinato di fresco. Al loro fianco il re di ogni ricetta sul barbecue: il sale grosso.

CONTROFILETTO AL BARBECUE

CONTROFILETTO AL BARBECUE

CONTROFILETTO AL BARBECUE: LA MISCELA DI ERBE AROMATICHE

Prima di ogni preparate la miscela di erbe aromatiche mescolando tutti gli ingredienti in una ciotola. Per sei controfiletti saranno sufficienti queste dosi: un cucchiaino di origano secco, uno di timo secco, uno di paprika, uno di aglio tritato, 4 cucchiaini di sale grosso e uno di pepe nero macinato fresco. Quando tutte le vostre erbe si saranno mischiate in modo omogeneo, potrete dedicarvi al controfiletto.

CONTROFILETTO AL BARBECUE

CONTROFILETTO AL BARBECUE

CONTROFILETTO AL BARBECUE: LE FASI PRE-COTTURA

Prima di dedicare totalmente l’attenzione al barbecue, occupatevi di insaporire la carne. Prendete i vostri 6 controfiletti – ciascuno da almeno 350 grammi, spessi tra i 2 e i 3 cm – e ungeteli leggermente con dell’olio di semi. Successivamente conditeli con la miscela di erbe aromatiche: fate in modo che aderisca a dovere su tutta la superficie della carne massaggiando bene. A questo punto lasciate riposare per 20-30 minuti a temperatura ambiente prima della cottura. Per quanto la miscela di erbe renderà deliziosa la vostra carne, non trascurate questo aspetto tecnico. Non far riposare i vostri controfiletti sarebbe deleterio. Questo passaggio infatti vi permetterà di ridurre i tempi di cottura. In altre parole, il cuore dei pezzi raggiungerà più rapidamente il grado di cottura desiderato, evitando una cottura eccessiva in superficie.

grilled beef steak

CONTROFILETTO AL BARBECUE

CONTROFILETTO AL BARBECUE: ATTENZIONE ALLA COTTURA

Ora è tutto pronto per cominciare le danze. Preparate un fuoco a due zone per la cottura a fuoco vivace usando il carbone necessario per cuocere 6 controfiletti a fuoco indiretto. Prima di mettere a cuocere la vostra carne spazzolate adeguatamente la griglia di cottura. A questo punto grigliate i controfiletti a fuoco vivace diretto, con il coperchio chiuso per quanto possibile, fino al grado di cottura desiderato. Contate 8-10 minuti per una carne cotta al sangue. Ruotate i controfiletti di un quarto, girateli e spostateli in modo da cuocerli uniformemente. Agite con rapidità e spostate la carne non appena le fiamme minacciano di svilupparsi. Per compensare eventuali dislivelli di fuoco, metteteli temporaneamente a fuoco vivace indiretto. In questo modo otterrete un controfiletto cotto alla perfezione.

CONTROFILETTO AL BARBECUE

CONTROFILETTO AL BARBECUE

CONTROFILETTO AL BARBECUE: ANCHE L’OCCHIO VUOLE LA SUA PARTE

Quando i vostri controfiletti avranno raggiunto il giusto grado di cottura toglieteli dalla griglia. Per mantenere il calore della carne avvolgeteli in un foglio di alluminio senza però premere troppo, così da evitare di disperdere i succhi del controfiletto. Lasciateli riposare per 3-5 minuti. In questo frangente di tempo potete approfittarne per abbellire il vostro piatto da portata: ramoscelli di origano o foglioline di timo possono aiutare a renderlo ancor più speciale nella sua semplicità. La cosa fondamentale, come nella maggior parte dei casi, è gustare la carne quando è ben calda. E in soli 15 minuti avrete preparato un magico piatto regale.

di Davide Perillo 21 Gennaio 2017