RAZZA LIMOUSINE : UNA BESTIA DI LUSSO CON TANTA CARNE ( DA FARE AL BARBECUE)

LA RAZZA LIMOUSINE È UNA MUCCA DI ORIGINE FRANCESE E BRACIAMIANCORA VI RACCONTA LA STORIA DELL’UOMO CHE PER PRIMO L’HA INTRODOTTA IN SARDEGNA

Nei sogni degli appassionati di motori, la Limousine incarna un’elegante e aggressiva bestia di carrozzeria full-optional. Per gli amanti della brace, il lusso di una Limousine è a tavola. Bovino robusto e dal carattere energico, nasconde sotto il manto rosso fromentino vivo una carne tenera e dall’aroma invitante, perfetta per essere grigliata. Una qualità raggiunta con 150 anni di selezione che l’hanno resa una delle migliori razze per la produzione di carne. Dal Limousin, regione ad ovest del Massiccio centrale in Francia, ha ben presto varcato i confini conquistando allevatori di tutto il mondo, compresa la nostra nazione: e attraversando il mare la Limousine è arrivata fino in Sardegna.

RAZZA LIMOUSINE: IL LUSSO SULLA BRACE
RAZZA LIMOUSINE: IL LUSSO SULLA BRACE

RAZZA LIMOUSINE: CARNE PERFETTA SULLA GRIGLIA

E’ una gran bella razza. Se vengono nutriti bene hanno una resa allo spolpo del 72% e producono elevate quantità di carne dalla giovane età, già a 12/15 mesi”. Piero Azara, ottant’anni, è stato il primo ad aver portato la razza Limousine in Sardegna. A Porto Rotondo, a pochi chilometri dalle spiagge affollate della Costa Smeralda, in Gallura, gli animali pascolano allo stato brado tra le profumate essenze della macchia mediterranea. L’aria buona e il clima dell’isola esaltano le caratteristiche di questa carne, nota per le ottime proprietà nutrizionali: “Dopo la carne di bufala è il bovino che ha il minor contenuto di colesterolo. Inoltre, non ha grasso superfluo e ha pochissime perdite di volume e di peso in cottura”. Dettagli da conoscere prima di mettere sulla brace questa pregiata razza bovina: “Come tutte le carni magre, il segreto per un buon arrosto è farla cuocere poco. Solo così ci si rende conto di quanto è tenera e gustosa”.

RAZZA LIMOUSINE - PIERO AZARA
RAZZA LIMOUSINE – PIERO AZARA

RAZZA LIMOUSINE: IN SARDEGNA CON AMORE

Oltre ad apprezzarne il sapore, Piero Azara ha dedicato più di 40 anni all’allevamento di bovini Limousine in selezione per la riproduzione: “Prima di scegliere questa razza ho fatto molte ricerche e ho viaggiato in tutta Europa. Ho visto che aveva ottime capacità di adattamento, una notevole fertilità e facilità al parto, oltre ad elevate rese alla macellazione. I primi capi li ho acquistati in Italia, a Riva del Garda, quando esisteva ancora la figura del mediatore: ci si dava un pacca sulle mani e l’affare era fatto”. Il resto della storia lo raccontano i numerosi trofei esposti nel suo studio, bottino di competizioni nazionali e regionali, pagine di quotidiani appese al muro e persino un attestato che lo investe Chevalier dans l’Ordre du Méritè Agricole. Datato 2008 riporta la firma del ministro dell’agricoltura francese per aver contribuito alla diffusione della razza Limousine in Italia.

copert
razza limousine – il filetto

RAZZA LIMOUSINE : UN PIONIERE IN SARDEGNA

I primi anni ero l’unico in Sardegna e non potevo partecipare alle competizioni provinciali e regionali. Così ho comprato un camioncino e mi presentavo alle feste paesane per far conoscere la razza. Poi sono arrivati i primi successi nelle competizioni nazionali: nel 1991 a Piacenza Calin e Bersì, i miei tori, sono arrivati primo a secondo, l’anno successivo ho vinto nuovamente con Calin a Borgo San Lorenzo”.

RAZZA LIMOUSINE: IL LUSSO SULLA BRACE
RAZZA LIMOUSINE: IL LUSSO SULLA BRACE

RAZZA LIMOUSINE: TAGLI GUSTOSI PER TUTTI I GUSTI

Ogni viaggio in Europa per l’acquisto di nuovi capi è per Piero Azara un’occasione in più per gustare la carne di razza Limousine: “Noi italiani cerchiamo sempre la costata, il filetto, il controfiletto, ma in Francia propongono arrosto anche le parti meno pregiate come la sottospalla o il capocollo”.

Chi vuole farsi conquistare da altri tagli restando in Italia può provare la bavetta di bovino, conosciuta anche come flank steak: un taglio di seconda scelta, ma dal sapore unico, perfetto da cuocere alla piastra. Oppure la spalla di bovino di Limousine per ottime bistecche, arrosti e roastbeef. Per chi invece non vuole rinunciare alla costata, basterà una griglia ben calda e un filo d’olio, e potrà godere di uno dei tagli più succulenti di questa razza francese.

Schermata 2016-09-22 alle 23.03.33

RAZZA LIMOUSINE: LA DIFFUSIONE IN ITALIA

Dopo pionieri come Piero Azara, la promozione della Limousine in Italia è affidata all’ A.N.A.C.L.I. (Associazione Nazionale degli Allevatori delle razze bovine Charolaise e Limousine): nata nel 1985 ha ottenuto il riconoscimento dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali con la consegna, nel 1999, del Libro Genealogico Italiano che conta ben 19.000 esemplari di Limousine.

di Ilaria Pani 21/09/2016