TOMAHAWK LA BISTECCA GIGANTE DI BRONTOSAURO

TOMAHAWK LA BISTECCA GIGANTE DI BRONTOSAURO : VIAGGIO ALLA SCOPERTA DELLA GIGANTESCA BISTECCA CHE SEMBRA USCITA DALLA MACELLERIA DEI PREISTORICI FLINSTONS 

Non è diffusa ed è anche poco conosciuta.  Non ha un grande mercato ma ogni giorno riesce a conquistare interessanti “fette” di mercato. Merito anche di molti pionieri della griglia e del bbq che stanno cominciando a prenderci confidenza. La definizione esatta è “Ribeye Tomahawk” ma altro non è che costata di manzo con una particolarità curiosa: la sua forma ricorda l’ascia dei nativi americani, chiamata appunto tomahawk, grazie al lungo osso che viene lasciato intatto.

Tomahawk la bistecca di brontosauro
Tomahawk la bistecca gigante

TOMAHAWK LA BISTECCA GIGANTE DI BRONTOSAURO: DAI 2KG IN SU

Si tratta di uno speciale taglio di carne molto gustoso che si ottiene dal cuberoll, ovvero una parte molto pregiata di bovino da cui si ricava questa costata. Il lungo osso che viene cotto sulla griglia insieme al resto è ripulito dalla carne, dalle cartilagini e dal grasso in eccesso così da acquisire un aspetto gradito alla vista e fortemente scenico. La Tomahawk viene tagliata in base allo spessore dell’osso e non è mai inferiore ai 4cm, arrivando anche ai 7/8 cm con un peso che sfiora i 2kg. Il costo in macelleria si aggira tra i 16 e i 18 euro al chilo.

TOMAHAWK2
Tomahawk la bistecca gigante – Jonatan Tarquinio

TOMAHAWK LA BISTECCA DI BRONTOSAURO : COME CUOCERLA

Joanthan Tarquinio, vero estimatore ed amante della tomahawk , e che insieme al padre è proprietario dell’Osteria “Il Vicoletto” di Terracina (Latina) ci spiega passo per passo la braciatura perfetta di questa delizia.

 Cucinate la carne 20 minuti totali, procedendo in questo modo:
Scaldate molto bene la piastra.
4 minuti lato A con la costola rivolta verso la parte destra della piastra
4 minuti lato A con la costola rivolta verso la parte sinistra della piastra
4 minuti lato B con la costola rivolta verso la parte destra della piastra
4 minuti lato B con la costola rivolta verso la parte sinistra della piastra
4 minuti lungo i bordi
Seguendo questo metodo di cottura, incrocerete ogni lato ed otterrete delle perfette righe di cauterizzazione.
Condite con del buon olio extra vergine di oliva e del sale grosso.

Tomahawk la bistecca di Brontosauro - Jonathan Tarquinio
Tomahawk la bistecca di Brontosauro – Jonathan Tarquinio

TOMAHAWK LA BISTECCA DI BRONTOSAURO : USARE IL SALE GIUSTO

Il capitolo salatura della tomahawk merita una nota a margine perché come ci spiega Jonathan, usa un particolare tipo di sale per condirla: il sale dell’Himalaya: “Noi utilizziamo il sale rosa dell’Himalaya è ben diverso dal comune sale da cucina, che è costituito essenzialmente da cloruro di sodio. Il sale himalayano è puro, molto antico, privo di tossine e di sostanze inquinanti che possono contaminare le tipologie di sale che provengono da mari e oceani”. Una accortezza particolarmente gradita ai clienti ma anche non utilizzando questo sale particolare il gusto e la ricercatezza della tomahawk rimane inalterato e da provare almeno una volta per i griller e mangiatori di bistecche più incalliti.

di Donatella Carriera 03 giugno 2015
 

11092701_936562023042787_147369453_n
Tomahawk la bistecca di brontosauro

 

LEGGI ANCHE : IL MANZO DI KOBE IL SOGNO DI OGNI CARNIVORO

bistecca di kobe
bistecca di kobe

 

LEGGI ANCHE : ARRIVA A ROMA DINNER IN THE SKY

DINNER4

 LEGGI ANCHE : IL LOMO AL TRAPO UN MODO PER CUOCERE IL FILETTO CHE VI STUPIRA’

Schermata 2016-01-24 alle 19.44.51