•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

MESSICO E NUVOLE? NO, MESSICO E BRACIOLE. DALLA PARTE CALIENTE DELL’AMERICA ECCO UNA RICETTA CHE FAREBBE VENIRE L’ACQUOLINA ANCHE AL DIAVOLO: UNA BISTECCA ALLA SALSA PICCANTE

“Buddha dice che l’inferno è dentro, sarà vero, deve avergli fatto effetto l’habanero”. Così canta Caparezza in uno dei brani del suo ultimo album. E scrivendo questa ricetta immaginavo il rapper pugliese e il filosofo indiano, seduti in un ristorante di Juarez, in Messico, mentre bevono litri di cerveza e discutono di massimi sistemi davanti a due bistecche dall’inferno. Secondo voi è un nome troppo altisonante? No. Vi basti sapere che il nome del ristorante in cui nasce questo piatto si chiama Mitla, che in lingua azteca vuol dire proprio “inferno”.

Preparatevi dunque a questa discesa agli inferi, se avete la lingua di amianto sarete i benvenuti. Chi invece volesse approcciarsi a ricette meno “diaboliche” ma sempre gustose e originali può consultare il sito della Weber Grill Academy dove troverà mille spunti.

bistecche dall'inferno

BISTECCHE DALL’INFERNO

BISTECCA ALLA SALSA PICCANTE – INGREDIENTI

  • 4 peperoncini piccanti
  • 2 grossi pomodori freschi e maturi
  • 1/3 di cipolla media affettata
  • 1 spicchio d’aglio affettato
  • 3 cucchiai di cilantro fresco tritato grossolanamente
  • 2 cucchiai di succo di lime fresco
  • sale marino italiano
  • pepe nero macinato al momento
  • 4 bistecche di scamone op bistecche con osso (spesse 1 cm abbondante)
  • 8 tortillas piccole, o 4 grandi, per servire
  • (facoltativo) 2 tazze di trucioli di mesquite, messi a bagno per 1 ora in acqua fredda, quindi sgocciolati
bistecche dall'inferno

BISTECCHE DALL’INFERNO

BISTECCA ALLA SALSA PICCANTE – PREPARAZIONE

Prima di tutto preparate il barbecue e portatelo a calore elevato. Mettete i peperoncini a bagno in acqua tiepida per 20 minuti per farli ammorbidire. Nel frattempo riscaldate sul fornello i pomodori per 6-8 minuti fino a che la buccia non è ben abbrustolita. Trasferiteli in un piatto e lasciateli raffreddare.

Scolate i peperoncini (e se gradite un sapore meno intenso, privateli dei semi). Inserite nel frullatore peperoncini, pomodori, cipolla, aglio e cilantro e triturateli finché non ottenete una pasta grossolana. Aggiungete succo di lime, sale e pepe a piacere. Versate la salsa in una ciotola.

salsa rossa

BISTECCHE DALL’INFERNO – LA SALSA

BISTECCA ALLA SALSA PICCANTE – GRIGLIA

Al mio segnale, grigliate l’inferno. E allora aggiungete i trucioli di legno sulla brace e preparatevi a grigliare. Come sempre pulite accuratamente la griglia, quindi ungetela. Poi cospargete di abbondante sale marino italiano le bistecche, ma solo su di un lato. Ponetele dunque sulla griglia dal lato salato, cuocetele 2-3 minuti per parte, per una cottura media-al sangue. Quindi toglietele e fatele riposare per 3 minuti.

Prima di portare in tavola, fate grigliare le tortillas per una ventina di secondi per lato, così da renderle morbide, ma non dorate. Servite le bistecche accompagnate dalla salsa e le tortillas.

bistecche dall'inferno

BISTECCHE DALL’INFERNO

Inferno cristiano: fuoco. Inferno pagano: fuoco. Inferno maomettano: fuoco. Inferno indù: fiamme. A credere alle religioni, Dio è un rosticciere. Questa frase la disse un giorno Victor Hugo. Che l’ispirazione gli fosse venuta proprio dopo aver assaggiato queste succulente bistecche?

di Joey Veronese – 26  marzo 2018