AVETE MAI PENSATO DI INIZIARE UNA GIORNATA CON UNA COLAZIONE CARNIVORA?

UNA COLAZIONE CARNIVORA AIUTA A MANTENERCI IN FORMA IN PIU’ CI RENDE FORTI E CONCENTRATI COME DEGLI ATLETI A INIZIO GARA

Secondo uno studio dell’Università del Missouri, una colazione a base di carne e quindi ricca di proteine placa l’appetito e aiuta a tenere sotto controllo il nostro peso. Il perché è semplice: se siamo sazi non sentiremo il bisogno di mangiare snack o altri alimenti contenenti zucchero nel corso della giornata. Questo studio, però, per quanto empiricamente valido, condotto cioè su venti ragazze che in sei giorni hanno adottato diversi tipi di colazione, ha un difetto: manca di una spiegazione scientifica. Spiegazione che, invece, ci fornisce in modo eloquente un medico italiano.

“Si tratta del second meal effect. – racconta al Corriere della Sera Andrea Ghiselli, nutrizionista del Consiglio per la Ricerca e la Sperimentazione in Agricoltura – Per esempio, se a colazione ingeriamo solo zuccheri, senza un adeguato apporto di proteine, fibre e grassi, inizialmente avremo un picco della glicemia, cui seguirà un’impennata dell’insulina, l’ormone che si oppone all’eccessiva concentrazione di zucchero nel sangue. Al conseguente abbassarsi della glicemia, avvertiremo sonnolenza, stanchezza e languore: avremo dunque bisogno di mangiare di nuovo e di ingerire altri zuccheri. Insomma, se al mattino mangiamo cibi non bilanciati dal punto di vista dei nutrienti, inneschiamo, come un cane che si morde la coda, un circolo vizioso di picchi glicemici e di insulina».

Colazione carnivora

COLAZIONE CARNIVORA : UNA COLAZIONE VINCENTE

Tra i sostenitori della colazione carnivora, oltre ai ricercatori americani, c’è anche Charles Polequin o meglio c’era, perché l’allenatore canadese è deceduto a settembre dell’anno scorso. Ma sta di fatto che Polequin, che ha aiutato alcuni dei suoi migliori atleti a vincere medaglie olimpiche nel salto in lungo, nel lancio del peso e nello slittino, è stato l’inventore di una colazione davvero alternativa.

O meglio di una colazione vincente a base di carne e frutta secca. “La carne – affermò qualche anno fa in un’intervista – facilita una lenta ma costante crescita dei livelli di zucchero nel sangue, mentre la noce è un’ottima fonte di grassi salutari”. Più nello specifico, ha scritto l’Huffingtonpost nel 2016, in riferimento alla sua dieta, il miglioramento delle performance atletiche dipende dalla maggiore concentrazione nell’organismo di due neurotrasmettitori indispensabili per l’attività sportiva: la dopomina e l’acetilcolina.

Colazione carnivora – Charles Polequin

COLAZIONE CARNIVORA : INFRANGIAMO I TABÙ 

Insomma, i successi di Polequin hanno sgretolato il tabù secondo cui la carne non si può mangiare a colazione. Ma in realtà che questo fosse un falso tabù lo si sapeva già da tempo. Winston Churchill, ad esempio, l’eccentrico statista inglese, che più d’ogni altro politico contribuì alla vittoria alleata sui tedeschi, era solito mangiare bistecche e patatine a colazione. I trentini, invece, mangiavano lardo prima di andare a lavorare nei campi, mentre i norvegesi preferivano salmone affumicato e aringhe sott’aceto.

Quindi, si può dire che in ogni angolo del pianeta esistono portate a base di carne con cui iniziare la giornata alla grande. Noi le abbiamo cercate e alla fine tanta roba è venuta a galla. Tante colazioni tutte diverse per un menù ricco e completo che qui proponiamo per la gioia dei carnivori.

Colazione carnivora – Bistecca

COLAZIONE CARNIVORA : BISTECCA CON UOVA 

Altro che bacon, con le uova è meglio abbinarci una sana e robusta bistecca. Lo sanno bene gli americani che l’hanno adottata come colazione nazionale. Ma è una colazione ormai diffusa in tutto il mondo e consumata soprattutto quando si devono affrontare impegni di un certo peso. Non a caso il piatto è entrato nel menù mattutino della NASA e dei marines. Ma di bistecche con uova ne esistono di diversi tipi. Ad esempio, in Argentina c’è il churrasco a cavallo (che tra l’altro può essere trasformato anche in un appetitoso hamburger) mentre in Germania spicca la bistecca alla Bismark. Cosa cambia? Anziché a fianco, le uova vanno sopra la carne e come condimento, anziché la worchestersauce, si usa solo un po’ di sale e pepe oppure la salsa chimichurri.

Colazione carnivora – Bistecca con uovo

COLAZIONE CARNIVORA : IL LARDO

“E’ il lardo la vera colazione dei campioni” afferma Reinhold Messner. L’alpinista di Bressanone (Bolzano) racconta che quando deve scalare una montagna porta sempre con sé speck e pane duro. “Ma la colazione migliore ad alta quota e al freddo – ribadisce – resta il lardo”. E se lo dice lui che ha scalato montagne come il K2 e l’Everest, le cui vette sembrano toccare il cielo, bisognerà pure credergli, no?

Colazione carnivora – Lardo

COLAZIONE CARNIVORA : SALSICCE

Molti non credono che i tedeschi facciano colazione coi würstel ma tanti non credono nemmeno che gli italiani facciano colazione col lardo. La salsiccia però a colazione si mangia eccome. Rientra, infatti, nelle abitudini mattutine di diversi popoli. Ad esempio, inglesi, polacchi e filippini. Tanto per citarne alcuni.

Colazione carnivora- Colazione all’inglese

COLZIONE CARNIVORA : L’HAGGIS

Ma se in Inghilterra a colazione mangiano salsiccia, bacon e uova, in Scozia, invece, non  rinunciano all’haggis, il piatto nazionale che scandisce ogni momento della giornata. Come consumare questo insaccato di pecora a colazione? Gli scozzesi lo accompagnano con del sanguinaccio, ma se avete uno stomaco di ferro potete concludere il pasto con un bicchierino di whisky.

Colazione carnivora – Haggis

COLAZIONE CARNIVORA : BRAAI

Quando accendere un braai, il tipico barbecue sudafricano? Semplice, in ogni circostanza (bella) della vita e in ogni momento della giornata e quindi anche a colazione. In genere la carne la si accompagna con dei sandwich tostati, i braaibroodjie, ma non è detto che non si possano usare anche dei croissant. Più colazione di così!

Colazione carnivora – Colazione Braai con cornetti e salsicce

COLAZIONE CARNIVORA : SALUMI

Gli affettati si possono mangiare a colazione? Certo, anche se alcuni nutrizionisti consigliano di non farlo tutti i giorni e soprattutto di non abbinarli col formaggio. Ma di regola sì, anche bresaola, prosciutto e mortadella possono illuminare il primo mattino. Tanto è vero che i salumi rientrano nelle colazioni tipiche di alcuni Paesi come Brasile e Danimarca.

Colazione carnivora – Salumi

COLAZIONE CARNIVORA : PESCE

Oltre alla carne “terrena” anche il pesce fa la sua bella figura a colazione. Non ci credete? E allora appena alzati provate a mangiare del salmone affumicato proprio come fanno i norvegesi oppure del poke hawaiano (pesce fatto a pezzi) o anche del Ceviche peruano (frutti di mare crudi marinati con il limone). E se non vi basta, prendete esempio dai tailandesi, che mischiano pesce speziato con carne di maiale e riso.

Colazione carnivora – Salmone affumicato

COLAZIONE CARNIVORA : BURRITO

I burrito sono un piatto tipico della cucina tex-mex, una cucina che fonde la tradizione gastronomica texana con quella messicana. Nello specifico i burrito sono delle tortilla di grano e mais scaldati su una piastra e farciti con vari ingredienti. In genere a colazione vengono preparate le varianti più leggere, quelle con ortaggi e verdure, ma non è detto che non si possano proporre anche quelle carnivore. Ad esempio, con carne di maiale o manzo tagliata a pezzettini.

Colazione carnivora – Burrito

COLAZIONE CARNIVORA : CARNE DI RENNA

Nelle gelide terre dell’Alaska la colazione non poteva che essere una bomba proteica. Carne di renna, purè e omelette e via con lo slittino per i paesaggi ammantati di bianco.

Colazione carnivora – Carne di renna

Di Gianluca Bianchini 09/09/2020